Margot Robbie, il fascino della vecchia Hollywood e l’omaggio a Sharon Tate nei suoi beauty look

Da quando l’abbiamo vista sfilare sulla Croisette a Cannes, in occasione della presentazione di C’era una volta a… Hollywood in concorso, non ci è sfuggito un dettaglio. Evidente, peraltro. Margot Robbie per tutta la fase promozionale del nono di film di Quentin Tarantino ha reso omaggio alla bellezza di Sharon Tate.

Margot Robbie farà risorgere Sharon Tate nel film più atteso dell’anno. Moglie di Roman Polanski, l’attrice fu uccisa il 9 agosto 1969 nella loro casa di Cielo Drive, a Los Angeles, dalla banda di Charles Manson.

Dalla bellezza evidente, quasi sfumata, mai eccessiva, Sharon Tate era una diva d’altri tempi. Fondamentale per il nono film di Quentin Tarantino: quella ritratta dal regista di Pulp Fiction è l’ultima estate della moglie di Polanski. 

In un’intervista a Vanity Fair, la sorella di Sharon Tate ha spiegato come la performance di Margot Robbie nel film le abbia procurato «grandi lacrime» nel momento in cui ha visitato il set di Tarantino.

Debra Tate – che ora ha 66 anni – ha spiegato nello specifico in che modo la rappresentazione di Margot Robbie l’ha toccata: «Mi ha fatto piangere perché recitava proprio come Sharon. Il tono della sua voce era completamente identico a quello di Sharon, e mi ha commosso così tanto che grandi lacrime hanno iniziato a cadere.»

Tra primi piani mozzafiato, una voce delicata e una testimonianza storica, Quentin Tarantino e Margot Robbie rendono davvero omaggio all’attrice morta 50 anni fa. E non solo sullo schermo. 

Tutti i beauty look sfoggiati da Margot Robbie sui red carpet di tutto il mondo sono un chiaro richiamo all’eleganza della Tate. 

MARGOT ROBBIE IN CHANEL

Margot Robbie è stata la regina della World Première di C’era una volta a… Hollywood, a Los Angeles. In attesa di vederla sul grande schermo dal 18 settembre, l’attrice ha sfoggiato un look total Chanel impeccabile. Il suo lungo abito bianco, con profondo scollo a V, era impreziosito dalla mini bag dorata. Ma un dettaglio su tutti ha emozionato la famiglia dell’attrice morta nel ’69: i preziosi accessori, ha confessato la Robbie, indossati durante l’anteprima, le sono stati donati proprio per le riprese del film dalla sorella della Tate.

E ancora qualche mese prima, a Cannes, è arrivata sul red carpet avvolta da un abito 60s style, con due treccine morbide che incorniciavamo il suo splendido volto, proprio come Sharon Tate, che nel 1968 sfilata sulla Croisette accanto al marito Polanski con abito bianco e treccine tra i capelli. 

A proposito della sua interpretazione e della sua esperienza sul set, l’attrice australiana ha dichiarato:

Dicevano tutti che era gentile, amorevole e di buon cuore.
È stato immensamente importante per me onorare lo spirito generoso di Sharon e nel farlo ho provato un enorme senso di responsabilità.
È davvero un personaggio meraviglioso da interpretare.

Cera una volta…a Hollywood di Quentin Tarantino è ambientato nella Los Angeles del 1969 in cui tutto sta cambiando, dove l’attore televisivo Rick Dalton (Leonardo DiCaprio) e la sua storica controfigura Cliff Booth (Brad Pitt) cercano di farsi strada in una Hollywood che ormai non riconoscono più. Il nono film dello sceneggiatore-regista presenta un cast stellare e diverse linee narrative in un tributo all’ultimo periodo dell’età d’oro di Hollywood.