“Lui voleva arrivare, era sicuro di arrivare e non aveva mai messo in dubbio che sarebbe arrivato”.
Così Franca Sozzani ricordava Gianni Versace.

Il 19 gennaio arriva su FoxCrime una delle serie tv più attese del 2018: American Crime Story: The Assassination of Gianni Versace. L’assassinio di uno degli stilisti più famosi e amati di sempre approda sul piccolo schermo con grandi star. Vi mostriamo oggi i character poster dei protagonisti.

Édgar Ramírez vestirà i panni di Gianni Versace mentre l’attrice premio Oscar Penélope Cruz sarà la sorella, Donatella Versace. La pop star Ricky Martin sarà invece Antonio D’Amico, compagno dello stilista per ben 15 anni. A Darren Criss toccherà il delicato ruolo del serial killer Andrew Cunanan.

La serie ha ricostruito alla perfezione la storia e l’ambiente in cui si muovevano Versace e il suo assassino, ricreando quel particolare mix di glamour e opulenza che da sempre contraddistinguono la maison dello stilista italiano. I costumisti e gli scenografi hanno fatto un lavoro certosino per riportare sul piccolo schermo l’atmosfera di quegli anni e l’ambiente che circondava Gianni Versace e questi poster non sono che un piccolo assaggio di quello che ci aspetta, a partire dall’inconfondibile camicia in pizzo di Gianni Versace/Édgar Ramírez e dal vestito sexy e audace indossato dalla Donatella di Penélope Cruz.

American Crime Story: The Assassination of Gianni Versace è prodotta da Ryan Murphy e Brad Falchuk e, come già accaduto per la prima stagione American Crime Story: Il Caso O.J. Simpson, approfondirà uno dei crimini più famosi della storia americana.

LA STORIA:

Il cadavere di Gianni Versace venne rinvenuto il 15 luglio del 1997 sulla scalinata della sua villa a Miami, colpito da numerosi colpi di pistola. In pieno giorno. A vent’anni da allora, la dinamica dei fatti è ancora piena di ombre: secondo gli inquirenti il colpevole era il tossicodipendente e pluriomicida Andrew Cunanan, che non fu mai interrogato né processato.

Cunanan venne infatti trovato morto nella baia, su una piattaforma galleggiante, pochi giorni dopo l’assassinio di Versace. Il corpo venne cremato subito dopo il ritrovamento e l’autopsia non fu mai eseguita.

Fonte: MondoFox