Marvel Cinematic Universe: 10 anni di film, 10 anni di storie, personaggi incredibili, risate e scontri epici. Ma quali sono i 10 migliori villain visti sul grande schermo?

Ma cosa rende epico uno scontro? Il coraggio eroico dei supereroi, i sacrifici che compiono per garantire la salvezza dell’universo, il fascino e la forza che dimostrano in ogni momento ma, soprattutto, la capacità di sconfiggere un grande nemico che inizialmente appare in netto vantaggio. 

Se pensate come noi che sia giusto celebrare gli antagonisti, continuate la lettura e godetevi la classifica dei 10 migliori villain del Marvel Cinematic Universe.

10. Eric Killmonger Stevensn (N’DJADAKA)
(Black Panther)

Eric Stevens (Michael B. Jordan) è il cugino del re del Wakanda T’Challa, nato e cresciuto in esilio negli Stati Uniti ed ha come unico obiettivo il ritorno nel paese d’origine per poter salire sul trono e diffondere la tecnologia del paese africano a livello globale. Cupo, rabbioso, violento, è l’emblema di chi si ribella ai soprusi subìti fin dall’infanzia e decide di contrastare con ogni mezzo tutto ciò che l’ha ferito.  Due le caratteristiche principali, la voglia di vendetta e l’odio verso le piante miracolose.

POLLICE VERDE

9. Ego
(Guardiani della Galassia VOL.2)

Ego è un pianeta vivente. Al cinema, abbiamo conosciuto la sua forma umana interpretata dal leggendario Kurt Russell. Padre di Star Lord e solitario megalomane. Necessita dei geni celestiali che solo un suo erede può avere per rendere tutti i pianeti da lui visitati estensioni di se stesso. Per questo si riproduce con centinaia di razze aliene diverse, ed assolda Yondu per portargli i suoi figli destinati ad una fossa comune se sprovvisti dei suddetti geni. Rivela di essere la causa del cancro alla madre di Star Lord, scatenando l’ira dello stesso. Detestabile e triste nella sua sfarzosa solitudine, viene sconfitto dopo uno scontro più nostalgico degli anni ’80 che epico.

PAC MAN

8. Bucky Barnes
(Captain America: The Winter Soldier)

Il Soldato d’Inverno, ciò che rimane di Bucky Barnes (Sebastian Stan) dopo il trattamento subito dall’HYDRA, è il killer perfetto, privo di umanità o sentimento, che viene scongelato per compiere degli omicidi e subito dopo viene rimesso in ibernazione. Lui è una macchina implacabile priva di rimorso, almeno fino a quando il ghiaccio dentro di lui non viene rotto dal confronto con il suo passato. Il caldo del Wakanda e di un’amicizia vera (con Steve Rogers) lo vedranno, infine, tra i buoni durante lo scontro finale.

LUPO BIANCO

7. Alexander Pierce
(Captain America: The Winter Soldier)

Il segretario generale dello S.H.I.E.L.D. Alexander Pierce (Robert Redford) è tutto ciò che dovrebbe essere un doppiogiochista nei film, e volendo anche nel mondo reale. Raggiunge i vertici della più grande organizzazione americana come infiltrato dell’HYDRA ed arriva ad un passo dall’eliminare “fisicamente” tutti coloro che possono opporsi al progetto del nuovo ordine mondiale. Appare deciso, convincente e sincero, tanto da far dubitare, per gran parte del film, che sia realmente una delle teste dell’organizzazione terroristica più pericolosa al mondo.

LEADER SPIETATO

6. Ultron
(Avengers: Age of Ultron)

Ultron (James Spader), l’intelligenza artificiale che prende vita grazie (o per colpa) a Tony Stark (con il contributo di Bruce Banner) è ciò che di più fermo, violento e tecnologicamente evoluto possa decidere di sterminare la razza umana. È indubbiamente plasmato sul carattere del proprio creatore, egocentrico ed impulsivo, dotato di sarcasmo ma privo di qualsiasi forma anche minima di “umanità”. Segnerà lo stato d’animo di Stark a tempo indeterminato.

INCUBO

5. Adrian Toomes / Avvoltoio
(Spiderman Homecoming)

Nell’elenco dei cattivi affetti da megalomania sicuramente non troveremo il nome di Adrian Toomes (Michael Keaton), un criminale che ha come unico obiettivo quello di garantire una vita dignitosa alla propria famiglia. Per quanto sicuramente distinguibile tra le file dei cattivi, fa della normalità la sua principale peculiarità, e chiude il suo arco narrativo non rivelando in carcere la vera identità di chi, pur arrestandolo, gli ha salvato la vita.

PIPISTRELLO

4. Helmut Zemo
(Captain America: Civil War)

 

Il Barone Helmut Zemo (Daniel Brühl) più che un semplice villain è la diretta conseguenza, il conto da pagare, per ciò che succede in Age of Ultron. Questo personaggio ha un solo desiderio: vendicarsi degli Avengers per la morte della sua famiglia, in Sokovia. Per la prima volta siamo davanti ad un personaggio che non punta all’utilizzo delle armi o della violenza diretta per combattere la sua battaglia, essendo consapevole di non poter competere con i Vendicatori sotto un punto di vista fisico, ma inizia una guerra psicologica con i supereroi Marvel al termine della quale riuscirà a distruggere il progetto Avengers, dividendo Captain America e Iron Man. 

STRATEGA

3. Teschio Rosso
(Captain America: il primo Vendicatore)

Che lo vogliate vedere come Johann Schmidt, o soltanto come Teschio Rosso (Hugo Weaving), è il villain classico per antonomasia. Spietato e deciso, è il capo dell’HYDRA, organizzazione scientifica segreta finanziata direttamente da Hitler. Con un accento teutonico al limite del caricaturale, pianifica la conquista del mondo grazie anche all’utilizzo del Tesseract. Dato per morto e sconfitto alla fine di Captain America: Il Primo Vendicatore, verrà spedito dal Cubo Cosmico verso luoghi remoti, relegato all’infinita custodia della Gemma dell’Anima su Volmir.

INDEGNO

2. Loki
(Thor)

Loki (Tom Hiddleston), con grande merito di chi lo interpreta, è indiscutibilmente il villain più amato del Marvel Cinematic Universe. Il Dio dell’inganno è affascinante e rabbioso, con una punta costante di tristezza, oltre ad essere il recordman di resurrezione all’interno della saga. Che si comporti come cattivo “classico” o come antieroe, non si può essere indifferenti alla grandezza del personaggio a cui tutti ci siamo affezionati tanto da renderlo allo stesso livello dei Vendicatori. Ucciso da Thanos in Infinity War, tornerà anche in Avengers: Endgame?

CAINO

1. Thanos
(Avengers: Infinity War)

Il titano pazzo interpretato da Josh Brolin è IL CATTIVO più grande che si sia mai visto al cinema. Forse più di Voldemort. Come ogni prima donna che si rispetti, si è fatto attendere apparendo solo brevemente, fino a mostrarsi in tutta la sua imponenza in Infinity War. Thanos è un folle intenzionato a dimezzare la popolazione dell’Universo, e pur di raggiungere il suo obiettivo sacrifica ciò a cui tiene di più, Gamora, amata figlia adottiva. L’idea di umanità, il definirsi un sopravvissuto, la tristezza che mostra nel suo sguardo dopo aver compiuto il proprio destino, creano un brevissimo legame empatico, subito interrotto dalle conseguenze delle proprie azioni, che lo hanno condotto alla vittoria… per ora…

APOCALITTICO

Avengers: Endgame arriverà nelle nostre sale il 24 aprile e durerà circa 3 ore. 

Siete pronti all’inizio della fine?