L’ANALISI DETTAGLIATA
DELL’ATTESISSIMO FILM MARVEL AVENGERS: INFINITY WAR

ATTENZIONE, LA NEWS CONTIENE SPOILER 

Marvel ha finalmente pubblicato in rete il primo trailer esteso ufficiale di quello che, stando ai sondaggi, è sicuramente uno dei film più attesi dell’anno e del franchise. Dopo il primo teaser trailer apparso online il 29 novembre dello scorso anno, oggi, con questo nuovo video, qualcosa sembra più chiaro. Thanos ha un unico obiettivo e a raccontarcelo all’inizio del trailer è proprio la sua figlia prediletta, Gamora.

La protagonista di Guardiani della Galassia sottilinea come il padre, da sempre, abbia l’intenzione di “cancellare mezzo universo e, se entrerà in possesso delle Gemme dell’Infinito, lo farà schioccando le dita. Queste parole, senza sorpresa, trasformano Avengers: Infinity War in un vero e proprio cinecomic di fantascienza apocalittica. E questo non solo perchè il Titano Pazzo inizierà un percorso di morte e distruzione che potrebbe colpire il mondo intero, ma anche (e soprattutto) perchè a perire saranno i nostri supereroi Marvel preferiti, parola di Kevin Feige.

SIAMO A NEW YORK

Sembra palese, almeno dal trailer, che Infinity War inizi in quel di New York, e da una delle prime inquadrature a cadere dal cielo dovrebbe essere proprio Hulk, che andrà a colpire presumibilmente il Sanctum Sanctorum dove sono riuniti (o si riuniranno) Tony Stark, Doctor Strang e Wong.

Ma Hulk dove lo avevamo lasciato? In “dolce” compagnia di Thor e della popolazione di Asgard che, insieme a Loki, volevano raggiungere la Terra in cerca di un nuovo inizio. Per meglio comprendere questo passaggio dovete recuperare Thor: Ragnarok e una delle due scene post-credits. Thanos, infatti, mentre è alla spasmodica ricerca delle Gemme dell’Infinito, raggiunge la nave su cui si trovano Thor, Loki e compagnia cantante e, come ben visibile dal teaser e anche da questo video, entra in possesso della Gemma dello Spazio, quella blu contenuta all’interno del Tesseract, rubato da Loki nelle segrete di Asgard, e la incastona sul suo potente Guanto.

NUOVE ED ETERNE ALLEANZE?

Qualche giorno fa, in occasione della pubblicazione del variant cover di Enternainment Weekly proprio dedicate ad Avengers: Infinity War, vi avevamo parlato di alcune presunte alleanze, confermate palesemente dal trailer appena uscito.

Ci sarà un’alleanza tra Thor, Groot e Rocket. Il trio, come mostrato nel video, fa squadra unendosi per cercare di portare a termine una missione speciale nello spazio per fermare Thanos. Questa unione ne sancirà probabilmente un’altra, ovvero quello tra il resto dei Guardiani della Galassia (Star Lord, Drax e Gamora) con Iron Man. Costituiranno la parte ironica del film? A giudicare dalle immagini e dalle gag appena accennate sembrerebbe di sì.

IN WAKANDA

Le anticipazioni si spostano poi in Wakanda, dove vediamo un rinnovato e affascinante (barbuto) Captain America in compagnia di Vedova Nera, Bruce Banner, Falcon, Visione, Scarlet Witch e War Machine giungere nella brillante terra del Vibranio accolti con calore da Black Panther. Facile immaginare che qui Steve Rogers e compagni si (ri)uniranno al Soldato d’Inverno. Bucky sarà il Lupo Bianco in Avengers: Infinity War, un eroe che ha riacquistato il totale controllo della sua mente e avrà in dotazione un nuovo braccio meccanico costruito da Shuri, la sorella di T’Challa. Ed è proprio lei la protagonista della scena successiva: la maga dell’avanzatissima tecnologia wakandiana mostra una riproduzione high-tech di Visione. Che sia questo uno stratagemma per ingannare Thanos?

LA FINE È VICINA!

La parte finale del trailer di Avengers: Infinity War mostra Thor, Groot e Rocket nello spazio, uniti per cercare qualcosa; mentre Thor utilizza il suo immenso potere generato dal fulmine, Captain America insieme a Black Panther e compagni viaggiano sui mezzi di trasporto del Wakanda ma non è dato sapere cosa stiano cercando. In questo frame, come anticipato sopra, rivediamo Bucky. Compare anche per una frazione di secondo Iron Man che indossa l’Hulkbuster, una creazione decisamente “fuori scala” dell’armatura di Iron Man, già vista ed utilizzata in Avengers: Age of Ultron.

Thanos, a questo punto, profetizza l’imminente fine, un’apolicasse che però riguarderebbe solo metà dell’umanità. Mentre queste parole fanno da sottofondo all’azione, nel trailer appare un flashback in cui vediamo Thanos con Gamora ancora bambina. Ed è dal minuto 1:25 che i vostri occhi dovranno spalancarsi quando si avvera ciò che è stato annunciato e che cronologicamente viene prima di tutto il racconto fotografico che vi abbiamo appena descritto. Thor sta per essere ucciso da Thanos sulla nave che trasporta gli asgardiani e Loki è circondato dagli scagnozzi del Titano Pazzo. Cosa accadrà? Facile intuire che Loki consegni il Tesseract per salvare il fratello dall’ira funesta del villain di Infinity War.

In un montaggio mozzafiato i supereroi vengono mostrati uno ad uno con le loro nuove armi: Bucky (Soldato d’Inverno) con un kalashnikov spaziale, Captain America e il suo nuovo scudo wakandiano, Black Panther che attiva la sua tuta, Doctor Strange e i suoi cerchi, Star Lord che salta da una parte all’altra durante un combattimento, Scarlet Witch visibilmente scossa e di nuovo Doctor Strange catturato, torturato e disperato per ciò che sta vedendo. Nella battaglia Iron Man viene assalito dalle truppe di Thanos ma è alla fine che Marvel lascia il meglio (o il peggio): Thanos in uno scontro diretto con Captain America in quella che probabilmente è, finora, l’immagine più preoccupante di tutte.

Dopo averci lasciato con il fiato sospeso per 2 minuti, però, c’è tempo per un’ultima battuta: è il turno del freschissimo Spider-Man di Tom Holland. Il ragazzino del Queens incontra Doctor Strange:

“Io sono Peter, a proposito.”
“Doctor Strange…”
“Oh, usate nomi inventati. Allora io sono Spider-Man!”

PS: All’appello mancano, ancora una volta Ant-Man e Occhio di Falco. Per qualche motivo Marvel avrà deciso di escludere i due personaggi dalla fase di promozione? Lo sapremo presto. 

Photo Credits: Marvel Studios