Uscirà domani nelle nostre sale la nuova commedia distribuita in Italia da M2 PicturesBad Moms, con Mila KunisKristen BellKathryn Hahn, e Christina Applegate
My Red Carpet, grazie a Coming Soon, ha visto in anteprima il film lo scorso 5 ottobre e ve ne parla qui di seguito.
Bad Moms sa giocare con leggerezza con i classici canoni della commedia demenziale, sopra le righe, riuscendo nell’impresa di sostituire un racconto tutto al maschile con uno tutto al femminile. Elementi già visti, ma con una ricetta diversa, poche pretese per un film piacevole, quasi di più della commedia plurisponsorizzata della single Bridget Jones.
Bad Moms sa fa ridere e, nonostante qualche elemento più che volgare, ha un messaggio ben chiaro: ribaltare i ruoli tradizionali della famiglia. Essere mamme un tempo significava dedicare anima e corpo alla famiglia, ai figli, curare la casa 24 ore su 24, senza sosta, sacrificare il lavoro, sacrificare la propria persona, sempre al servizio degli altri.
Non che oggi le mamme non lo facciano, ma la rivisitazione moderna di queste “mamme imperfette” le rende più umane e, perchè no, anche un po’ egoiste. Se un tempo era il padre a pensare al sostentamento economico, qui si può essere mamme single, mamme divorziate, mamme disinibite e, soprattutto, mamme autonome.
 
Bad Moms è l’occasione perfetta per toccare temi come la maternità, la carriera, e prendere adeguatamente in giro la frenesia e l’esagerazione dei nostri giorni, inserendo così una buona sotto-trama ricca di significato creando delle “antieroine” che boicottano la perfezione di chi sembra voler essere, in apparenza, una mamma perfetta. Non è sfuggito agli autori il tema caldo di questi anni, le pretese alimentari di una società che non lascia spesso spazio al divertimento ed è quindi anche l’occasione ideale per ribellarsi a coloro i quali portano avanti (magari anche giustamente) la battaglia contro l’olio di palma. Divertire con intelligenza è la ricetta del successo. 
 
La nostra recensione si arricchisce di uno speciale contributo. Abbiamo portato con noi al cinema tre “Bad Moms” che, pur essendo delle mamme attente e premurose, decidono di trascorrere la loro vita coltivando passioni e dedicandosi anche a loro stesse. E’ il caso di Pamela, Maria Rosa e Stefania che ci raccontano cosa le rende mamme perfette o imperfette. 

“Ciao!  Mi chiamo Pamela, la mamma di tre splendidi bambini e grazie a My Red Carpet ho avuto il piacere di assistere all’anteprima di Bad Moms. Ero davvero curiosa di vederlo sin dai post letti sui social dopo l’uscita del trailer. Uno in particolare diceva che questo film è un insulto all’intelligenza femminile. Per niente d’accordo, anzi, secondo me, esalta le nostre qualità e il nostro saperci adattare a qualsiasi situazione attraverso la comicità dell’esser mamme e il voler continuare ad esser donne. Non ridevo così di gusto, per un film, da tantissimo tempo! Amo essere mamma tanto quanto amo esser donna, lavoratrice, amica, compagna e appassionata ai miei hobby… In una birra tra amiche, in una serata senza bambini o in una spesa folle al supermercato, non ci trovo nulla di male. Si è mamme migliori se non ci si annienta del tutto! Mamme di qualità!”

“Ciao, sono Stefania, sono mamma di due bambine, Giulia e Laura, rispettivamente di 6 e 4 anni. Grazie a My Red Carpet ho avuto il piacere di assistere all’anteprima di Bad Moms. Ho trovato il film molto divertente ma nello stesso tempo mi ha fatto capire che non esiste la mamma perfetta e che non dobbiamo neanche esaurirci troppo per diventarlo. Essere mamma è bellissimo e nello stesso tempo difficilissimo e secondo me dobbiamo essere dei punti di riferimento per i nostri figli senza dimenticare di essere anche delle donne con i loro sogni e interessi.  
Viva le mamme imperfette!!!”
“Ciao, sono Maria Rosa, sono mamma di due ragazzi: Carlotta di 15 anni e Gabriele di 11. Ringrazio My Red Carpet per avermi dato l’opportunità di assistere all’anteprima del film Bad Moms. E’ stato fantastico, non ridevo così da tempo e mi sono identificata in ogni scena. 
Il tempo a nostra disposizione è poco, ma non dobbiamo annientarci per i figli e abbandonare la nostra persona, i nostri hobby e le nostre amicizie. I figli sanno bene che per loro ci siamo e ci saremo sempre anche se ogni tanto una birra e una serata di follia ci sta, eccome!!!! Mio figlio si cambia per andare a calcio nel retro della macchina e ditemi se questo non è divertente!!! 
Buona vita, Bad Moms!”

Photo Credits: M2Pictures
Testo: My Red Carpet – Le persone citate hanno fornito il loro consenso alla pubblicazione.