Big Little Lies – Piccole grandi bugie, la serie televisiva del 2017 creata da David E. Kelley e basata sul romanzo Piccole grandi bugie di Liane Moriarty, avrà la sua seconda stagione.

Sebbene il finale della prima stagione  fosse chiaro e libero da diverse chiavi di lettura, vista l’insistenza dei fan e del successo televisivo e di premi, Big Little Lies è stata rinnovata da HBO per una seconda stagione. E ne siamo tutti molto contenti.


LA STORIA

Big Little Lies, fresca di trionfo agli ultimi Emmy Awards, ha come protagoniste Celeste (Nicole Kidman), Madeline (Reese Witherspoon), Renata (Laura Dern) e Jane Chapman (Shailene Woodley). Le tre donne vivono a Monterey, una cittadina a 500 km da Los Angeles. Tra drammi del passato, violenze del presente e problemi di una vita quotidiana fatta di responsabilità, questo show televisivo ha letteralmente portato il cinema sul piccolo schermo. Non solo perchè ci ha regalato grandi interpretazioni – di una ritrovatissima Nicole Kidman, per esempio – ma anche, e soprattutto, perchè ha saputo mischiare il dramma al thriller con delicatezza.

Una sceneggiatura studiata nei minimi dettagli, dialoghi pungenti e una fotografia illuminante fanno da contorno ad una storia autentica e quanto mai attuale.

Per questa seconda stagione è previsto un cambio alla regia: non più di Jean-Marc Vallée, ma di Andrea Arnold (Transparent), mentre l’ideatore David E. Kelley sarà, come per la prima serie, alle sceneggiature. «David ha scritto delle sceneggiature bellissime e Reese e Nicole sono state, ancora una volta, una forza da non sottovalutare. Non vediamo l’ora di lavorare con questo fantastico gruppo di talenti», ha detto Casey Bloys, presidente della programmazione della HBO.

Quale sarà il mistero da risolvere in questa seconda stagione?

Photo Credits: HBO