Quello che poteva sembrare un tranquillo giovedì di marzo… non lo è affatto. Arriva da Variety la notizia bomba della settimana e che molti attendevano con ansia: Brad Pitt affiancherà Leonardo DiCaprio nel nuovo film di Quentin Tarantino.

La pellicola (di cui ora si conosce anche il titolo, ma che vi svelerò tra qualche riga) ha già una data di uscita americana: il 9 agosto del 2019, ovvero esattamente cinquant’anni dopo l’assassinio di Sharon Tate, barbaramente uccisa da Charles Manson e seguaci, fatto che sarà al centro del film.

Tarantino, che ha scritto il soggetto e che lo dirigerà, afferma:

“Una storia ambientata a Los Angeles nel 1969, all’apice dell’era della Hollywood hippi”. DiCaprio interpreterà Rick Dalton, ex star di una serie TV western. Pitt sarà invece Cliff Booth, controfigura di Dalton da tanti anni. “Entrambi i protagonisti cercano di sopravvivere in una Hollywood che non riconoscono più. Ma Rick ha una vicina di casa famosissima… Sharon Tate. Ho lavorato alla sceneggiatura di questo film per cinque anni. E ho vissuto a Los Angeles per la maggior parte della mia vita, incluso il 1969, quando avevo sette anni. Mi emoziona raccontare questa storia di una Los Angeles e di una Hollywood che non esistono più. E non potevo essere più felice di così nell’avere un team dinamico come quello composto da DiCaprio e Pitt nei panni di Rick e Cliff”.

Nemmeno nei sogni potevamo aspettarci un film di Tarantino con Leonardo DiCaprio e Brad Pitt, cosa che siamo certi farà sussultare tutti i cinefili del mondo.

Volete sapere il titolo: il film di Tarantino si chiamerà Once Upon a Time in Hollywood e, come anticipato, parlerà del massacro operato da Charles Manson. Chi interpreterà il criminale? Qualcuno dice Tom Cruise… Staremo a vedere.