Accadeva solo un anno fa. Emma Stone aveva appena presentato alla Mostra del Cinema di Venezia il capolavoro di Damien Chazelle La La Land. La storia d’amore a ritmo di musica jazz e valzer tra le stelle di un “Planetarium” aveva conquistato tutti. Emma, in particolare, sembrava a un passo dal vincere ogni cosa. Così fu: prima la Coppa Volpi, poi il Golden Globe, un Bafta e, infine, un Oscar, superando miti del calibro di Meryl Streep e Isabelle Huppert.

Pochi mesi dopo Forbes la incoronò regina del box office, catapultandola in prima posizione nell’elenco delle attrice più pagate di Hollywood: Emma aveva spodestato le due Jennifer (Aniston e Lawrence).

Un successo mondiale e meritatissimo, un viso angelico, due occhi giganti da fare invidia a un cerbiatto e un sorriso smagliante. Ma Emma non è solo bellezza sopraffina, Emma Stone è un talento di quelli rari e delicati e di cui Hollywood, mai come in questo momento, ha bisogno. Classe 1988, Emma Stone compie oggi 29 anni. Nata in Arizona, ha il cinema del sangue.

LA CARRIERA

Muove i primi passi con discrezione, la rossa Emma, partendo dalle serie tv per poi approdare sul grande schermo.
Eclettica come poche, la sua inclinazione per la commedia è palese, ma la ragazza è capace di passare con naturalezza dall’essere acida e vendicativa a romantica e ingenuotta.
Ruben Fleischer la sceglie nel 2009 per il suo film ormai cult Benvenuti a Zombieland, pellicola horror con sfumature comiche, romantiche e genialmente citazioniste. Il film è un grande successo al box office americano e la fama è ormai dietro l’angolo.

emma stone

Dopo aver ottenuto una candidatura ai Golden Globes come Miglior attrice in una commedia o musical per Easy Girl del 2010, Emma Stone è la coprotagonista di Crazy, Stupid, Love insieme a Ryan Gosling, Steve Carell, Julianne Moore e Kevin Bacon, ma è con The Help del 2012 che arriva la consacrazione. Finalmente un ruolo drammatico!

emma stone

Nel curriculum di Emma Stone non manca il cinecomic, è stata infatti tra le protagoniste della sfortunata versione The Amazing Spider-Man accanto al compagno Andrew Garfield. I due, oltre a essere stai colleghi sul set, hanno anche avuto una storia d’amore che ancora oggi fa battere il cuore di milioni di fan (nonostante sia terminata da tempo).

Emma nel 2014 viene scelta dal regista messicano Alejandro González Iñárritu, è la figlia di Michael Keaton in Birdman, film che le regala la prima (meritata) nomination all’Oscar come miglior attrice non protagonista.

Dopo due pellicole girate con Woody Allen (Magic in the Moonlight e Irrational Man), per Emma è l’anno della svolta. L’attrice dona una delle interpretazioni più acclamate di sempre in La La Land, grazie alla sua freschezza e alle sfumature colorate veste la sua Mia di sogni e verità, è vittima dello star system di Los Angeles, continuamente respinta dal mondo del cinema di cui vorrebbe far parte. Il ruolo le sembra disegnato addosso, se ne accorge l’Academy che le assegna l’Oscar come miglior attrice protagonista.

Siamo certi che Emma avrà una carriera lunga e piena di successi, non perdetela ora al cinema ne La Battaglia dei Sessi.

A noi non rimane che augurarle un fantastico compleanno!

Photo Credits: Pinterest