TUTTI I VINCITORI DELL’ULTIMA EDIZIONE DEL FESTIVAL DI CANNES

Scene di lotta di classe in salsa coreana, poveri contro ricchi in un thriller che conquista la Palma d’Oro di questa 72esima edizione del Festival di Cannes. La pellicola in questione si intitola Parassita ed è del regista coreano Bong Joon-Ho.

Il Gran Prix, ovvero il secondo premio più ambito assegnato dalla giuria di Alejandro González Iñárritu, è andato ad Atlantique della regista franco-senegalese Mati Diop

Il migliore attore è Antonio Banderas per Dolor y Gloria di Pedro Almodóvar che molti indicavano come film favorito per la Palma d’Oro. La migliore attrice è invece Emily Beecham per Little Joe.

Il premio della giuria è un ex aequo: premiati Les Misérables del francese Ladj Ly e Bacurau dei registi brasiliani Kebler Kleber Mendonça Filho & Juliano Dornelles. 

Il premio alla Miglior Regia va ai fratelli Jean-Pierre e Luc Dardenne – già due volte Palma d’Oro qui,a Cannes – per il film Le Jeune Ahmed. La miglior sceneggiatura va alla francese Céline Sciamma per Portrait de la jeune fille en feu. 

Si chiude così un’edizione di Cannes con un concorso di ottimo livello e con film che, al netto dei voti della giuria, avrebbero potuto ambire ad un posto nel palmares, tra questi anche il nostro Marco Bellocchio con Il Traditore, l’unico italiano in concorso. 

Un’edizione con un buon mix di cinema, mondanità, cinefilia e red carpet sfavillanti: Elton John con il suo Rocketman, Penélope Cruz per Dolor y Gloria, Elle Fanning regina del tappeto rosso e, su tutti, Quentin Tarantino e i suoi gioielli, Leonardo DiCaprio, Brad Pitt e Margot Robbie. Ed è proprio il caso di dire: C’era una volta a Hollywood… a Cannes. 

Photo Credits: Vittorio Zunino Celotto / Getty Images