Debbie Reynolds ci ha lasciati. Ventiquattro ore dopo l’improvvisa e straziante morte dell’amata figlia Carrie Fisher, (indimenticabile principessa Leia della saga Star Wars) scomparsa il 27 dicembre, l’attrice è stata colpita da un ictus. A nulla sono valsi i soccorsi, l’attrice si è spenta poco dopo l’arrivo al Cedars Sinai Hospital di Los Angeles. Aveva 84 anni.

Voglio solo stare con Carrie” queste le ultime parole di Debbie Reynolds rivolte alla figlia dopo il ricovero d’urgenza per un malore sopraggiunto mentre si trovava in casa del figlio Todd Fisher per discutere i dettagli del funerale della figlia.

Debbie Reynolds era un’icona di Hollywood. L’attrice protagonista nel 1952 diSinging in the rain accanto a Gene Kelly, fu nominata, nel 1964 agli Academy Awards per la sua interpretazione nel musical “Voglio essere amata in un letto d’ottone”. Alla fine degli anni Cinquanta fece scalpore il suo divorzio dal cantante Eddie Fisher, che la lascio’ per Elizabeth Taylor.  Negli ultimi anni era comparsa diverse volte in TV interpretando anche il ruolo della madre di Debra Messing (Grace Adler) in Will & Grace.

«Ora è con Carrie e noi abbiamo il cuore distrutto» ha dichiarato il figlio Todd Fisher. Lo stress per la morte della figlia ” e’ stato troppo forte”. Solo qualche ora prima della scomparsa, l’attrice aveva scritto su Facebook un messaggio in ricordo della figlia e per ringraziare i fans: «Grazie a tutti quelli che hanno abbracciato i doni e i talenti della mia amata e incredibile figlia. Sono grata per tutti i vostri pensieri e preghiere che ora la stanno guidando verso la sua prossima fermata. Con amore, la mamma di Carrie».

Tutto il mondo dello spettacolo si unisce al cordoglio della famiglia in questi terribili giorni per la perdita delle due donne attraverso i social  con dolci ricordi su Debby Reynolds che ora ha raggiunto sua figlia.

Valentina Fiorino