Tornano i cattivi eredi dei villain Disney nel secondo episodio del nuovo musical.
Il 23 settembre arriva in Italia Descendants 2.

Abbiamo assistito in anteprima alla proiezione del film Descendants 2, nuovo lungometraggio della Disney Channel Original Movie, diretto e prodotto da Kenny Ortega (High School Musical e Camp Rock) per il canale digitale Disney Channel. Per chi non lo conoscesse, Descendants è un musical che narra le vicende dei figli dei cattivi delle fiabe catapultati nel collegio in cui vivono i figli degli eroi Disney. Qui i “little villain” fanno i conti con il loro lato oscuro non tralasciando quelle che sono le loro aspirazioni.

Descendants 2 ha già raccolto un grande successo negli Stati Uniti dove ha raggiunto 21 milioni di telespettatori mentre il video della canzone “Ways To Be Wicked” è già a quota 110 milioni di visualizzazioni.

In questo episodio ritroviamo Mal (Dave Cameron), figlia di Malefica, a fare i conti con la popolarità e le aspettative che porta con sé l’essere la promessa sposa del futuro re di Auradon, alias Ben (Mitchell Hope), figlio della Bella e la Bestia. Pressata dagli impegni di corte e dalle alte aspettative che lei stessa si pone, finisce col cadere in una profonda crisi esistenziale che la porterà a lasciare Auron per tornare sull’Isola degli Sperduti. La cattiva della storia è Uma, figlia di Ursula, la strega del mare, grande assente nel primo episodio, che, aiutata dai figli di Capitan Uncino e Gaston, cercherà di usurpare il posto di Mal e rompere la barriera tra i regni.

Disney conosce bene la sua scuderia e punta su un cavallo vincente. La formula è consolidata e funziona perfettamente. Ragazzi che ballano e cantano, colori sgargianti e musica pop fanno di Descendants 2 (ancora più del primo episodio) il degno erede di High School Musical.
Amore, amicizia, ricerca di se stessi, voglia di essere qualcuno di diverso: gli ingredienti ci soni tutti per una pozione di sicuro successo.

La colonna sonora è potente, brillante e ben studiata. I personaggi hanno una caratterizzazione maggiore rispetto al primo episodio e vengono affrontati temi come il disagio di essere lasciati indietro, la voglia di riscatto e l’incapacità di sostenere aspettative troppo alte senza rinnegare se stessi, il tutto condito dai comuni aspetti adolescenziali come la paura di invitare una ragazza al ballo o le amicizie destinate a durare una vita intera.
Il film funziona e accompagna il telespettatore nelle due ore di visione, che scorrono piacevolmente tra battute, balletti e splendide acconciature dai colori più sgargianti.

Descendants 2 Uma e la sua banda

Se un difetto vogliam trovare, dai “cattivi” dobbiamo andare: a parte Uma, la figlia di Ursula, sono ridotti a semplici scagnozzi che faticano a trovare una propria collocazione. Il figlio di Capitan Uncino (più che il figlio della versione dai baffi impomatati) ricorda quello dallo sguardo penetrante tutto eyeliner della serie Once Upon A Time. La sua caratterizzazione si ferma alla volontà di rompere cose e a taglieggiare gli abitanti dell’isola. Per il figlio di Gaston, invece, dato il trascorso tra suo padre e il padre di Ben –  la Bestia –  si sarebbe potuta sviluppare una maggiore interazione con il ragazzo ma viene lasciato in disparte e ridotto a scemo del villaggio.

“Dobbiamo essere audaci, coraggiosi e liberi”, questo il tema della canzone finale che viene lanciato al giovane pubblico a cui è rivolta la pellicola. Un messaggio già sentito ma sempre attuale e di effetto specie se è rivolto a teenager in eterna lotta con le dinamiche di gruppo e costantemente in conflitto tra la voglia di appartenenza e la voglia di libertà di scelta.
Descendants 2 è un film vivace, frizzante e divertente da guardare in famiglia, che consigliamo a chi ama i musical e i buoni sentimenti, anche quando conditi da un po’ di pepe.
La pellicola andrà in onda sabato 23 settembre alle ore 14.00 solo su Disney Channel (canale 613 disponibile solo su Sky).
Lunga vita ai cattivi!

Photo Credits: Disney Channel IT