a cura di Simona Adele Tavola

L’ottava e ultima stagione di Game of Thrones è alle porte. Chi sarà la protagonista assoluta?

Il 14 Aprile è alle porte e finalmente inizierà l’ottava stagione di Game of Thrones.

È dalla primavera del 2011 che HBO ci fa compagnia con uno degli show televisivi più epici di sempre. Nelle sette stagioni andate in onda finora, gli showrunner ci hanno mostrato – soprattutto dopo quel nono episodio della prima stagione –  che chiunque, al gioco dei troni, può morire, anche il protagonista.

La morte di Ned Stark è stato uno dei momenti shock che ha cambiato anche le sorti dei personaggi principali, in qualsiasi serie tv. Ma c’è un’altra caratteristica dello show, di cui di occuperemo in questo approfondimento, che rende unica Game of Thrones: le donne. Tra giochi di potere, sottomissioni, vendette, uccisioni, metamorfosi e fughe, le donne sono sempre state grandi protagoniste: muovono la storia e decidono gli eventi. Al grido di “Sì, tutti gli uomini devono morire. Ma noi non siamo uomini”, frase detta dalla Khaleesi durante la terza stagione, ci occuperemo delle quattro colonne portanti di Trono di Spade: Cersei, Sansa, Arya e Daenerys. 

CERSEI LANNISTER

Cersei Lannister è l’unica donna rimasta della sua casata e attualmente siede sul trono di spade, ad Approdo del Re. Incinta di nuovo del suo amato fratello Jaime – che stufo della sorella l’ha abbandonata e sta viaggiando alla volta di Grande Inverno – ora, si ritrova sola. Avendo ancora dalla sua parte una fazione della casata dei Greyjoy, con a capo il pirata dei sette mari Euron, è decisa a rimanere viva. Lei vuole sfruttare la tregua per assoldare la Compagnia Dorata e usarla poi alla fine verso i sopravvissuti della guerra contro gli Estranei. Questa Leonessa, però, pur avendo visto con i suoi occhi spaventati e increduli un Estraneo vivo, forse non si è resa conto del pericolo a cui tutto il Regno di Westeros sta andando incontro. L’attrice che interpreta da sempre Cersei è la maestosa Lena Headey, che è impossibile da odiare, a differenza del suo personaggio. Pur risultando diabolica e ambiziosa, è rimasta da sempre fedele a se stessa,  devota alla sua famiglia e all’amore incestuoso per Jaime, il suo gemello. Tanta cattiveria causata da tanta sofferenza, cosa le accadrà in questa ottava stagione?

SANSA STARK

Sansa Stark si può ritenere il personaggio femminile che più si è evoluto. L’abbiamo conosciuta nei panni di una ragazzina sognatrice, si è trasformata, ora, in una donna, la Lady di Grande Inverno. Sansa ha volto e corpo della bellissima attrice inglese Sophie Turner, che per sette anni ha rinunciato al suo biondo per una chioma color rame, diventata oggi iconica. Nel corso degli eventi a Westeros, la sua Lady ha subito spregevoli angherie, dalla morte del padre per mano dell’insopportabile Joffrey Baratheon, al nefasto matrimonio combinato con lo psicopatico Ramsey Bolton. Obbligata a sposarsi con il figlio di colui che ha pugnalato a morte suo fratello Robb, è sopravvissuta allo stupro, alle continue violenze del marito e, alla fine della sesta stagione, si è vendicata. Con l’aiuto di Jon Lord comandante dei Guardiani della Notte e le ultime famiglie fedeli rimaste agli Stark, come i Mormont, si è ripresa Grande Inverno ed è pronta per la battaglia finale. Ci riserverà qualche sorpresa? 

ARYA STARK

Arya Stark è tra le più giovani protagoniste della serie. Il suo percorso, travagliato e pieno di insidie, l’ha formata a tal punto da renderla una spietata assassina. Non auguriamo a nessuno di essere sulla sua “lista”. Si muove con destrezza ed è un’abile spadaccina: non si separa mai dalla sua amata Ago, spada che le è stata data in dono da Jon Snow nella prima stagione. Dopo essersi allenata, diventata un assassino senza volto, vendicato gli Stark caduti durante le Nozze Rosse, sterminando tutta la dinastia degli uomini Frey, è tornata a casa e si è ricongiunta finalmente con i fratelli rimasti. Ovviamente la sorella maggiore Sansa ha ritrovato una sorellina cambiata, non più la semplice ragazzina, ma una guerriera con la spada in grado di difendersi da sola. Maisie Williams è l’attrice che dal 2011 presta il volto alla ragazza Stark più ribelle, che ha sempre preferito le armi e la vita dei cavalieri alle vesti di dama da palazzo. 

DAENERYS TARGARYEN

Emilia Clarke Daenerys

Daenerys Targaryen (e non starò qua ad elencare tutti i titoli che gli sono stati attribuiti nell’arco del tempo) è la Madre dei Draghi. Daenerys, interpretata dalla britannica Emilia Clarke, dopo il suo matrimonio con Khal Drogo, nella prima stagione, ha ricevutoin dono tre uova, diventate, poi, i tre draghi che negli anni abbiamo imparato ad amare: Drogon, Viserion e Rhaegal. Queste tre creature fantastiche sono diventate i suoi figli, che ha accudito, protetto e fatto crescere. Sono ora vere e proprie macchine da guerra che al grido di “Dracarys” distruggono e bruciano un esercito nemico. Alla fine dell’ultima stagione, andata in onda nell’Estate 2017,  Daenerys Targaryen ha perso Viserion, il drago giallo diventato un non-morto grazie ai poteri del Re della Notte. Risoluta, intraprendente, determinata e potente, Daenerys vive ora un amore appassionato con quello che scoprirà essere suo nipote: Jon Snow. Lei fuoco, lui ghiaccio e fuoco, daranno vita ad un’unione che salverà i Sette Regni? Non ci resta che attendere il 14 aprile (il 15 aprile per noi italiani, su Sky Atlantic).