Per consolarci da questo arrivo poco convincente della Primavera, oggi 21 marzo celebriamo la Giornata Nazionale del Profumo proponendo una carrellata dei testimonial più memorabili che abbiamo visto in tv e sui giornali

Uomini bellissimi, sorrisi sfavillanti, dichiarazioni d’amore urlate a pieni polmoni: negli ultimi anni gli spot dei profumi hanno creato storie vere e proprie, spesso a puntate, che lasciassero agli spettatori qualcosa in più su cui parlare, oltre che alla curiosità di sentire personalmente le fragranze sponsorizzate.

Questi marchi hanno avuto un notevole aiuto però, sia da parte di capaci registi che di testimonial d’eccezione, già amati dal pubblico.

Quali di questi vi ha fatto correre alla profumeria più vicina?

DIOR: mille star per mille fragranze

Il marchio fondato da Christian Dior si è sempre affidato a testimonial prestigiosi per promuovere i propri prodotti, profumi compresi: dal 2009, anni prima che venisse scelto per il ruolo del giovane Silente nel secondo capitolo di Animali Fantastici, Jude Law è stato il volto di Dior Homme Sport, per poi passare il testimone all’ex vampiro Robert Pattinson nel 2017. La linea Dior Sauvage, invece, è stata rappresentata da un sexyssimo Johnny Depp, perso nel deserto con i lupi nel 2015.

Anche le essenze femminili hanno avuto testimonial di tutto rispetto, tra cui Charlize Theron, affascinante sirena per J’adore In Joy e Natalie Portman, che ricopre il ruolo di Miss Dior fin dal 2010, comparendo nello spot diretto da Sofia Coppola e diventando la protagonista di una sorta di storia a puntate, in cui il marchio si accosta al messaggio della ricerca dell’amore vero.

HUGO BOSS: il marchio dei testimonial maschili più sexy

Hugo Boss è una fragranza prettamente maschile, che negli anni si è costruita un’immagine potente e iconica. La ragione è data sicuramente dai rappresentanti che sono stati scelti nel corso degli anni, sempre tra i più desiderati dalle donne e i più ammirati dagli uomini. Il primo tra i volti più memorabili è stato quello di Jonathan Rhys Meyers, testimonial del marchio fin da prima di diventare star de I Tudors, nel 2006, mentre poco dopo la prima comparsa dell’irriverente Deadpool sul grande schermo, nel 2010 Ryan Reynolds ha interpretato il ruolo del ricco uomo di successo per Boss Bottled. Nel 2014 ricordiamo l’ex Leonida di 300 Gerard Butler, l’immagine dell’uomo di oggi che non si accontenta, ma che l’anno successivo ha ceduto il posto a Theo James, già famoso per il ruolo di Quattro in Divergent. L’ultimo, ma solo in ordine di apparizione, è Chris Hemsworth, divenuto ambassador nel 2017, sfoggiando lo stesso taglio corto che ha conquistato tutti in Thor: Ragnarok.

DOLCE GABBANA – THE ONE: two is megli che uan

Per quanto il nome possa attrarre in inganno, la carta vincente di questa fragranza di Dolce & Gabbana è la sua doppia versione, sia maschile sia femminile, che è stata sfruttata alla grande negli spot promozionali, mettendo insieme coppie di attori in grado di bucare lo schermo: nel 2014 Scarlett Johansson e Matthew McConaughey sono stati i protagonisti di un vero e proprio mini film in bianco e nero diretto da Martin Scorsese, con in sottofondo “Il cielo in una stanza” di Mina, mentre nel 2017 sono stati realizzati due spot ambientati a Napoli con i protagonisti più amati de Il Trono di Spade, Emilia Clarke e Kit Harington, circondati da cibi, balli e persone tipiche del posto, mentre passeggiano sulle note di “Tu vuò fa l’americano”.

ARMANI: dalle supermodelle ai superattori

Gli spot dei profumi di Giorgio Armani sono ricordati soprattutto per la loro resa in bianco e nero, le location in mezzo ad elementi della natura e i super modelli, ma nel 2014 sono state scelte due grandi icone per dar l’immagine di due differenti fragranze: Cate Blanchett per e Chris Pine per Armani Code. Lo spot con la vincitrice premio Oscar è un inno al potere e alle scelte delle donne, e anche la serie di episodi con Pine, iniziata nel 2014, vuole portare gli uomini alla ricerca del “proprio codice” e del proprio modo di essere, cercando di ispirarli con l’indiscutibile sex appeal dell’attore che, in fin dei conti, è stato scelto proprio per questo!

CHANEL: l’icona per eccellenza

Senza nulla togliere agli altri marchi, quando si parla di Chanel si parla della capostipite dalla moda, praticamente di uno stile di vita. Non ci si poteva aspettare un risultato diverso dalla linea di profumi, difatti Marilyn Monroe è riuscita a portare Chanel N°5 a un livello di immagine irraggiungibile per altre fragranze.

Gli spot pubblicitari del marchio non si possono permettere di sminuire una storia così grande, motivo per cui i testimonial e i registi sono stati scelti con cura e, a ora, non hanno mai sbagliato un colpo. Sull’onda dell’incredibile successo del film Moulin Rouge, Nicole Kidman e Baz Luhrmann hanno nuovamente collaborato nel 2006 per produrre un mini film che pubblicizzasse proprio Chanel N°5, raccontando in veste moderna una storia simile a quella ambientata nella capitale francese, con Nicole Kidman sempre nel riuscitissimo ruolo di femme fatale.

Per la fragranza Coco Mademoiselle, invece, nel 2011 è stata scelta Keira Knightley, per cui interpreta una giovane Coco Chanel. Non è l’unica collaborazione tra l’attrice e il marchio: nel 2013 sono stati annunciati cinque cortometraggi per l’anniversario dei cento anni della casa di moda e la Knightley ne è stata la protagonista.

Non solo donne di grande potere, ma anche uomini: nel 2012 Brad Pitt ha recitato un monologo per Chanel N°5, ma forse perché considerato un po’ troppo serio o addirittura perché non capito, ne sono state fatte numerose parodie diffuse in rete.

LANCÔME: il sorriso più bello di Hollywood

Per terminare questa difficoltosa selezione dei testimonial di profumi più memorabili, parliamo dello spot della Lancôme che, per rendere al meglio il messaggio su quanto bella sia la vita, ha scelto il sorriso più costoso dello star system, assicurato per 30 milioni di dollari: quello dell’attrice Julia Roberts, che ha collaborato con il marchio francese prima nel 2010 e poi di nuovo nel 2016, con uno spot che è tutto un luccichio!