Guardiani della Galassia Vol. 3 sarà basato sullo script di James Gunn, sebbene lo sceneggiatore non lavori più per Disney dallo scorso anno. La conferma arriva da Chris Pratt

Il terzo ed ultimo volume dei Guardiani della Galassia, in uscita per il prossimo anno, sembra si baserà sullo script di James Gunn (il regista, sceneggiatore e produttore che aveva già messo la sua firma ai capitoli precedenti della saga) nonostante il suo licenziamento da Disney, avvenuto lo scorso anno.

A confermarlo l’attore Chris Pratt, che durante la promozione del suo ultimo film The Lego Movie, avrebbe dichiarato: “Adoro James. Riusciremo a fare il film, daremo ai fan quello che meritano. Credo sia nella natura dei Guardiani della Galassia fare squadra e portare a termine il lavoro” aggiungendo anche che lo script di Gunn sia “Pazzesco e così bello. Davvero bello“. 

La rottura fra Gunn e Disney fu abbastanza complessa, dovuta, infatti, ad alcuni vecchi tweet del regista in cui affrontava tematiche delicate, come la pedofilia e l’omofobia, con poco tatto. La Disney quindi decise di troncare ogni rapporto, prima che la produzione del terzo capitolo di Guardiani della Galassia fosse avviata.

Sapere però che la storia si baserà comunque sulle sue idee fa ben sperare i fans.

James Gunn, nel frattempo, sembra si stia rimettendo in carreggiata e sarebbe in trattative con Warner e DC, per la regia del nuovo capitolo di Suicide Squad, di cui ha curato anche la sceneggiatura.

In attesa quindi di nuovi risvolti, meglio rispolverare i capitoli precedenti dei Guardiani della Galassia!