La mostra aprirà alla Fabbrica del Vapore il 12 maggio 2018

Dal 1997, grazie alla geniale penna della scrittrice J. K. Rowling, il mondo è stato rapito dalle magiche avventure di Harry Potter e compagni. I sette libri (e gli otto film) che compongono la saga hanno saputo creare uno dei fandom più grandi della storia cinematografica, unendo la narrativa fantasy al romanzo di formazione, il mistero al thriller, il dramma alla letteratura per ragazzi.

Partendo dalla passione dei fan e dall’infinito materiale a disposizione, la GES Events, in partnership con Warner Bros. Consumer Products, ha deciso di creare una mostra a tema, dove i visitatori avranno la possibilità di ammirare il materiale ispirato ai set dei film di Harry Potter e vedere la magnifica abilità artigianale dietro i costumi autentici, gli oggetti di scena e le creature fantastiche dei film.

Harry Potter: The Exhibition, questo il nome della mostra, aprirà le porte al pubblico italiano il 12 maggio e rimarrà visitabile alla Fabbrica del Vapore di Milano fino 9 settembre.

Anna Scavuzzo, vicesindaco di Milano, ha presentato ieri alla stampa italiana il progetto e i buoni propositi del capoluogo lombardo: “Siamo particolarmente orgogliosi di presentare questa mostra. Desideriamo che la dimensione internazionale della nostra città abbia anche una vocazione popolare, e arrivi a portare un’eccellenza cinematografica riconosciuta in tutto il mondo, e amata da tante generazioni di persone, attraverso un’esperienza magica come quella di questa mostra”.

Harry Potter: The Exhibition è per la città di Milano prima, e per il nostro paese poi, una grande occasione e un punto di partenza per grandi progetti futuri, sia a livello turistico, sia dal punto di vista della riqualificazione culturale. Il Comune infatti si impegnerà nell’organizzazione di iniziative collaterali, che vedranno coinvolti grandi e piccini.

Dal momento in cui i visitatori faranno il primo passo all’interno di Harry Potter: The Exhibition, vivranno un viaggio nel viaggio, complice anche la location scelta dal comune: La Fabbrica del Vapore, la cui struttura architettonica ha molte analogie con il mondo creato da J.K. Rowling.

A presentare in anteprima la mostra a Milano, sono intervenuti gli adorabili Fratelli Phelps (James e Oliver), che nella saga cinematografica interpretano Fred e George Weasley. I gemelli si sono detti entusiasti della loro visita italiana e hanno risposto ad alcune domande dei giornalisti. Qualcuno, per esempio, ha domandato quale fosse il loro Animale Fantastico preferito, ricevendo come risposta “The Sniffler“, ovvero il vivacissimo Snaso.

“Amiamo girare il mondo con Harry Potter: The Exhibition e incontrare i fan nei loro paesi e siamo entusiasti di essere a Milano”, dice James Phelps. “I fan italiani di Harry Potter sono molto appassionati e non vediamo l’ora di vedere le loro reazioni agli oggetti di scena, ai costumi e alle creature usati durante le riprese dei film”, ha poi aggiunto Oliver Phelps.

La mostra Harry Potter: The Exhibition, che ha già segnato un record italiano di vendita di biglietti nella sua fase di preorder (circa 130.000), si compone di nove sale, nelle quali i fan potranno trovare installazioni interattive, ricostruzioni di luoghi emblematici, oggetti di scena e una fantastica Area Shop.

Delle nove sale citate, di cui non vogliamo svelarvi troppi dettagli, la prima ha come protagonista l’emblematico Cappello Parlante, il quale suddividerà i fortunati visitatori/studenti nelle quattro case di Hogwarts, che prendono il nome dai quattro fondatori: Godric Grifondoro, Tosca Tassorosso, Cosetta Corvonero e Salazar Serpeverde

BENVENUTI A HOGWARTS!

Sarà possibile scattarsi selfie sulla sua poltrona gigante della casa di Hagrid, potrete vedere le aule d’insegnamento e le iconiche immagini degli otto film della saga. Una sala è dedicata al gioco del Quiddich, tra divise delle diverse squadre, boccino d’oro, Nimbus 2000 (la scopa volante di Harry) e minicampo da gioco dove esercitarsi a lanciare la Pluffa. C’è anche spazio per la Magia Nera di Lord Voldemort, tra vesti e maschere dei Mangiamorte, Dissennatori, il costume di Lord Voldemort e sei dei suoi Horcrux incluso il modello della testa del fedele Nagini.

BIGLIETTI E INFO UTILI

La mostra sarà aperta tutti giorni dalle 10 alle 22 con un prolungamento fino alle 23 venerdì, sabato e domenica, il lunedì le visite inizieranno alle 15. Il costo è di 17 euro per gli adulti e 15 euro per i bambini da 4 a 12 anni; gratis fino a 3 anni, sconti per le famiglie, i gruppi e le scuole. I biglietti sono acquistabili sul sito ufficiale della mostra: CLICCA QUI