Claudio Amendola, Luca Argentero, Giuseppe Battiston, Barbora Bobulova, Silvia D’Amico, Caterina Shulha e Philippe Leroy arrivano sul grande schermo, diretti da Simone Spada nel suo primo lungometraggio, Hotel Gagarin, una commedia poetica, raffinata e divertente, che sarà al cinema dal 24 maggio con Altre Storie.

Simone Spada, torinese nato nel 1973, debutta al cinema con il suo primo lungometraggio, ma arriva da una lunga esperienza come aiuto regista e negli ultimi anni ha vinto numerosi premi per i suoi cortometraggi e documentari.
A proposito di Hotel Gagarin, Spada ha affermato:
“Sentivo l’esigenza di raccontare una storia di speranza, sogni, popoli col sorriso della commedia, attraverso il mezzo che amo e conosco meglio: il cinema – racconta il regista – Hotel Gagarin vuole essere una commedia romantica, brillante, malinconica e un po’ visionaria. È un tentativo di farci sognare, ridere, emozionarci o intristirci, come faceva, una volta, la commedia all’italiana che ci faceva uscire dal cinema più consapevoli e felici”.

La sinossi del film:
Cinque italiani, spiantati e in cerca di un’occasione, vengono mandati a girare un film in Armenia. Appena arrivati scoppia una guerra e il sedicente produttore sparisce con i soldi. Abbandonati all’Hotel Gagarin, isolato nei boschi e circondato dalla neve, trovano il modo di inventarsi un’originale e inaspettata occasione di felicità che non potranno mai dimenticare.

Una storia di speranza in cui i sogni, i sentimenti e la magia del cinema rendono possibili nuovi incontri ed emozioni, scelte e cambiamenti inattesi. Vi lasciamo con il trailer di Hotel Gagarin: 

Credits: Altre Storie