ECCO IL PRIMO TRAILER DEL LIVE ACTION DISNEY iL RE LEONE, NELLE SALE NEL 2019

Nants’ ingonyama bagithi Baba – Sithi uhm ingonyama…
Le note musicali sono le stesse, ma non siamo nel 1994. Arriverà nelle sale italiane il 21 agosto 2019 il nuovo film Disney Il Re Leone,  film realizzato con tecniche cinematografiche all’avanguardia per dare nuova vita ai celebri e amati personaggi.

Il Re Leone, classico d’animazione intramontabile diretto da Roger Allers e Rob Minkoff, rivivrà grazie alla regia di Jon Favreau, cineasta che ci ha deliziati con una spettacolare trasposizione de Il Libro della Giungla (portando a casa anche un meritato Oscar) e, a giudicare dalle immagini di questo teaser trailer, la potenza visiva non è da meno.

QUI IL TRAILER DE IL RE LEONE

Il teaser trailer mostra frammenti del film diventati ormai iconici: Rafiki battezza il piccolo Simba e Mufasa racconta “Il cerchio della vita”. La qualità della CGI mette i brividi, così come mette i brividi la voce di Luca Ward, chiamato a doppiare Mufasa – che ne Il Re Leone del 1994 era doppiato dal grande Vittorio Gassmann -; il regista ha inoltre pubblicato sui suoi account social il teaser poster: 

Nella sua versione originale, Il Re Leone avrà dei voice talent d’eccezione: Donald Glover sarà Simba e Beyoncé sarà Nala. Gradita conferma è James Earl Jones, storica voce di Mufasa. Chietwel Ejiofor, il protagonista di 12 Anni Schiavo, sarà il perfido Scar. Grande attesa per i nomi dei doppiatori italiani.

SINOSSI:

Jon Favreau dirige la nuova avventura Disney live action Il Re Leone, un viaggio nella savana africana dove è nato un futuro re. Simba prova una grande ammirazione per suo padre, Re Mufasa, e prende sul serio il proprio destino reale. Ma non tutti nel regno celebrano l’arrivo del nuovo cucciolo. Scar, il fratello di Mufasa e precedente erede al trono, ha dei piani molto diversi e la drammatica battaglia per la Rupe dei Re si conclude con l’esilio di Simba. Con l’aiuto di una curiosa coppia di nuovi amici, Simba dovrà imparare a crescere e capire come riprendersi ciò che gli spetta di diritto.