Il Festival di Cannes giunge al termine. È tempo di premi e di grandi riconoscimenti. Siamo lieti di annunciarvi che il film di Sergio Castellitto, Fortunata, attualmente nelle nostre sale, conquista la giuria capitanata da Uma Thurman.

È la nostra Jasmine Trinca ad aggiudicarsi il premio come migliore attrice nella selezione “Un Certain Regard”. La giuria della competizione, capitanata da Uma Thurman, ha deciso di premiare la protagonista di Fortunata, il film di Sergio Castellitto nel quale l’attrice interpreta una trentenne che insegue il sogno di una vita migliore in una Roma periferica affrontando tutti i problemi che l’esistenza le pone davanti.

Un altro riconoscimento al cinema italiano dopo il premio al film di Jonas Carpignano A Ciambra, insignito del premio Europa Cinemas Label. Il premio come miglior film è andato a A Man of Integrity del regista iraniano Mohammad Rasoulof, premio della giuria al messicano Michel Franco per Las hijas de abril, miglior regista è stato designato l’americano Taylor Sheridan per Wind River mentre il premio Un certain regard “per la poesia” è andato a Mathieu Amalric per il suo antibiopic Barbara.

L’attrice ha dichiarato: “Lo dedico a mia madre e a mia figlia, che stamattina, quando stavo per ripartire, mi ha detto ‘mamma, non mi lasciare'”.

“Ci hanno richiamato, a Cannes non sai mai per quale premio, non te lo dicono, ma cosa importa? – dice Castellitto – Sono felice, orgoglioso, fiero. Fiero che Fortunata stia piacendo al pubblico e alla critica e che la giuria presieduta dalla guerriera Uma Thurman abbia amato la nostra guerriera di Torpignattara”.

I nostri migliori complimenti a Jasmine Trinca, al regista e a tutto il cast di Fortunata.

A cura di Panetta Roberta
Fonte: La Repubblica