Una lotta all’ultimo sangue quella tra Universal e Paramount, in lizza per accaparrarsi i diritti sul libro di Walter Isaacson sulla figura di Leonardo Da Vinci. Deadline, noto portale cinematografico americano, riporta che si è consumata una vera e propria battaglia tra le due major.

Dopo un’estenuante guerra al rilancio, ad avere la meglio è stata Paramount che porterà sul grande schermo la trasposizione cinematografica del bestseller grazie al supporto dell’Appian Way, casa di produzione fondata nel 2004 da Leonardo DiCaprio.

Nomen omen, dicevano i latini. Il protagonista di questo biopic, sembra infatti un simpatico scherzo del destino, potrebbe essere proprio l’attore premio Oscar Leonardo DiCaprio che, per chi lo segue da anni, si chiama Leonardo non a caso.

Quando era incinta, sua madre Irmelin Indenbirken sentì “scalciare” per la prima volta il nascituro proprio durante una visita alla Galleria degli Uffizi di Firenze mentre ammirava un dipinto di Leonardo Da Vinci.

Cosa ve ne pare?