LIVE ACTION: UN NUOVO MODO DI (RI)FARE CINEMA

Alcune storie, più di altre, si sa, sono rimaste impresse nella memoria cinematografica di ognuno di noi. Inevitabile è pensare ai classici Disney, che hanno accompagnato l’infanzia (e non solo) di tantissime persone e che, ancora oggi, sono in grado di far strappare biglietti al botteghino. Se ne è accorta la Disney, che ormai da diversi anni ha scelto il live action per riproporre i suoi migliori capolavori al grande pubblico.

In occasione dell’uscita nelle sale il 16 marzo del film La Bella e la Bestia, scritto da Evan Spiliotopoulos e da Stephen Chbosky e tratto dall’omonimo film d’animazione del 1991, è d’obbligo ripercorrere le tappe di una strategia cui le maggiori case di produzione stanno ricorrendo per combattere la crisi del cinema che dagli anni 2000 si è abbattuta sull’industria cinematografica.

Una delle modalità che più di tutte contraddistingue i contemporanei live action è la mancanza di originalità, che spinge a tralasciare le riscritture e i riadattamenti del caso in favore di una nostalgica trasposizione della pellicola originale. È il caso proprio de La Bella e la Bestia, che pur avendo rimodernato i suoi personaggi ha lasciato intatti il mood e il sound di un tempo.

Leggi anche: La Bella e La Bestia – La Nostra Recensione 

È ormai da diversi anni che la Disney si riserva la possibilità di rimettere in scena i propri prodotti: ricordiamo La carica dei 101, rifacimento del 1996 di uno dei più conosciuti lungometraggi della Disney, che portò la strepitosa Glenn Close nei panni della cattiva Crudelia De Mon. Il successivo La carica dei 102 – Un nuovo colpo di coda non si rivelò altrettanto efficace. Al genio di Tim Burton spetta il merito di aver ridato vita ad Alice con il suo Alice in Wonderland nel 2010, con un cast di tutto rispetto – tra gli altri, Johnny Depp, Mia Wasikowska, Helena Bonam Carter – e sicuramente d’impatto visivo e in netto contrasto con la versione “ufficiale” della storia. Dello scorso anno è il sequel, Alice through the looking glass, liberamente ispirato al romanzo Attraverso lo specchio e quel che Alice vi trovò di Lewis Carroll.

Alice in Wonderland è un film del 2010 diretto da Tim Burton – Photo Credits: Disney

Nel 2014, è la volta de La bella addormentata nel bosco, riproposta con un focus sulla Malefica della fiaba, interpretata da una perfetta Angelina Jolie. Maleficent pare confermare che la strada del live-action funziona, sebbene altri film risultino meno convincenti: è il caso di Cenerentola di Kenneth Branagh, uscito nel 2015, distintosi più per i costumi che per interpretazione e originalità.

Impatto superiore, per gli apprezzamenti riscossi soprattutto dalla critica, è Il libro della giungla di Jon Favreau, uscito nelle sale nel 2016 e degno di lode per aver raccolto elementi del film d’animazione del 1967 ed altri tratti dall’opera di Kipling. Il Libro della Giungla ha anche portato a casa un Oscar proprio per gli effetti speciali.

La strada del live-action sembra costellata di moltissimi progetti. Tra i più attesi, sicuramente Mulan, Aladdin, Il Re Leone, Dumbo e un film su “Cruella” – la Crudelia DeMon interpretata dalla meravigliosa Emma Stone.

Menzione a parte va riservata al sequel di Mary Poppins, Mary Poppins Returns, in cui la tata più amata di sempre sarà interpretata da Emily Blunt. Ecco una prima immagine dal film e le prime informazioni sulla trama:

Mary Poppins Returns e la prima immagine dal film: Emily Blunt sarà la protagonista

 

Mary Poppins returns, diretto da Rob Marshall, vede tra i suoi altri interpreti Ben Whishaw, Emily Mortimer, Julie Walters, Colin Firth e Meryl Streep. 
Il film è ambientato durante il periodo della Grande Depressione nella Londra degli anni 30 (l’epoca in cui furono pubblicati i romanzi originali di PL Travers). Sono passati vent’anni dagli avvenimenti raccontati nel primo film, Michael (Ben Whishaw) e Jane (Emily Mortimer) sono ora adulti. Michael, con i suoi tre figli e la loro governante Ellen (Julie Walters), vive a Cherry Tree Lane. Dopo che Michael ha subito una grave perdita personale, l’enigmatica tata Mary Poppins (Emily Blunt) fa ritorno nella vita della famiglia Banks, e, insieme al lampionaio Jack (Lin-Manuel Miranda), userà le sue abilità magiche per aiutare la famiglia a riscoprire la gioia che manca nella loro vita. Mary Poppins farà conoscere ai bambini una serie di nuovi e stravaganti personaggi, tra cui l’eccentrica cugina Topsy (Meryl Streep).

A cura di Giovanna Nappi
Photo Credits: Disney – Comingsoon