20th Century Fox presenta il terzo spin-off su Wolverine, il famoso mutante degli X-Men. Logan è basato su “Vecchio Logan”, la storia a fumetti, ambientata nel futuro, di Mark Millar e Steve McNiven.

Sulle note di Hurt di Johnny Cash, la 20th Century Fox ha diffuso un nuovo trailer ufficiale di Logan – The Wolverine, capitolo scritto da David James Kelly in uscita il 3 marzo 2017.

Logan vede protagonista ancora una volta Hugh Jackman, nella sua ultima pellicola della saga Marvel dedicata ai mutanti. Sebbene nessun dettaglio sia stato ancora ufficializzato, le prime immagini rivelano uno scenario semi-apocalittico, un mondo abbandonato a se stesso, così come appare Logan, d’altronde.

Con questo episodio pare che la storia abbia subito un cambiamento rispetto ai capitoli precedenti. Con quello che si presenta come un film fuori dai soliti schemi, ci ritroviamo in un’ambientazione minimale, una terra arida e desolata al confine col Messico, a 62 miglia da El Paso.
Le vicende raccontate in Logan – The Wolverine si svolgeranno nel 2029 e il regista del cinecomic, James Mangold, ha così spiegato la scelta (fonte CB.com).

“Il film è ambientato nel 2029. C’è una scena post-crediti in X-Men: Giorni di un Futuro Passato, che è ambientata nel 2023 o 2024, qualcosa del genere. Volevo solo andare abbastanza lontano. Il mio scopo era semplice: scegliere una finestra temporale che mi lasciasse abbastanza spazio di manovra rispetto agli intrecci passati. A mio modo di vedere, il momento in cui questi film cominciano a perdere quella sensazione di freschezza si avverte quando, in pratica, ti ritrovi a girare un episodio da 200 milioni di dollari di una serie Tv che riprende le fila di quello arrivato subito prima. A quel punto diventa complicato per un regista fare qualcosa di innovativo che esuli dal dirigere il 14esimo capitolo di una serie, con le persone che diventano alquanto spaventate dai cambiamenti o discontinuità. Il mio obbiettivo era dare forma a un film diverso. Come filmmaker mi sono domandato “Come posso approcciarmi a questo progetto? Cosa farei se dovessi cominciare da zero? Quali aspetti esplorerei?”. E non parlo solo del franchise degli X-Men, ma dei cinecomic in generale.”

Le caratteristiche del protagonista sono sin da subito evidenti: è imbruttito dalla vita, risulta incattivito, ma probabilmente tutto sta per essere messo in discussione. I mutanti sono sempre meno numerosi, quasi del tutto scomparsi, e vengono trasformati in macchine da guerra dall’organizzazione governativa Transigen. Logan sarà costretto a tirare fuori i suoi artigli, a fianco della sua clone Laura Kinney.

A fianco di Jackman, ci sono Patrick Stewart, Stephen Merchant, Richard Grant, Boyd Oldbrook, Eriq La Salle, Elizabeth Rodriguez ed Elise Neal. Il film sarà vietato ai minori.

Ecco qui il nuovissimo trailer di Logan.

 

A cura di Giovanna Nappi

Photo e Video Credits: 20th Century Fox Italia