Maggio 1940: tra molti contrasti , Winston Churchill diventa Primo Ministro della Gran Bretagna.
Un’avvincente ed entusiasmante storia vera che inizia alla vigilia della Seconda Guerra Mondiale e che vede Winston Churchill (il nominato agli Oscar Gary Oldman), pochi giorni dopo la sua elezione, affrontare una delle sfide più turbolente e determinanti della sua carriera: l’armistizio con la Germania nazista, oppure resistere per poter combattere per gli ideali, la libertà e l’autonomia di una nazione.

Mentre le inarrestabili forze naziste si propagano per l’Europa occidentale e la minaccia di un’invasione si rivela imminente, con un pubblico impreparato, un re scettico ed il suo stesso partito che trama contro di lui, Churchill deve far fronte alla sua ora più buia, unire una nazione e tentare di cambiare il corso della storia mondiale.

Appassionato e teso, L’Ora più Buia racconta quei giorni, le manovre che spingevano alla pace, il lavorio continuo di Churchill e dei suoi collaboratori, il suo humour, i suoi discorsi e il suo fulminante incontro con la gente. Eccezionale e insuperabile Gary Oldman, che noi ci auguriamo possa vincere (finalmente) l’Oscar. 

L’ora più Buia vi aspetta al cinema dal 18 gennaio, distribuito da Universal Pictures International Italy, vi lasciamo all’intervista rilasciata dal Oldman proprio sul set.