Luciano Ligabue sorprende il pubblico di Ciné presentando il suo nuovo film, Made in Italy. 

Dopo quasi vent’anni dall’uscita di “Radiofreccia” e “Da Zero a DieciLuciano Ligabue torna dietro la macchina da presa, pronto a regalare nuove emozioni a tutti coloro che da anni lo seguono e lo sostengono.

Dalle rive del Po, all’Emilia Romagna e al Veneto, il team di Ligabue sta lavorando duramente alle riprese del film che avrà, ancora una volta, come era successo con RadioFreccia, come protagonista, Stefano Accorsi e la new entry Kasia Smutniak.

“Non pensavo di tornare alla regia, non cercavo storie, ma quando ho fatto un concept album, Made in Italy (2015) non ho avuto più scuse, la storia era tutta lì”.
Lo dice proprio il cantautore a sorpresa durante la presentazione del listino Medusa a Ciné – Giornate di cinema di Riccione che è salito sul palco con gli attori Stefano Accorsi e Kasia Smutniak

Ora sto cercando di capire come trasformare un disco in un film – ha spiegato – un modello può essere Quadrophenia”.

Made in Italy è una dichiarazione d’amore frustrato verso il Paese raccontata attraverso lo sguardo di Riko (Accorsi), un 50 enne che si trova a fare i conti con diverse scelte effettuate nel passato: sposarsi giovane e trovare un lavoro sicuro in fabbrica proprio come suo padre. Scelte che hanno portato il protagonista ad avere oggi una vita che non lo soddisfa con un matrimonio e un lavoro in crisi.
Kasia Smutniak interpreta la moglie del protagonista.

Photo Credits: Medusa Film