L’insuperabile Madonna compie 60 anni! La regina del Pop oltre ad essere una leggenda in ambito musicale, nel corso della sua lunga carriera si è messa alla prova come ballerina, modella, stilista, attrice, sceneggiatrice, produttrice e regista cinematografica! Ripercorriamo insieme le sue incursioni musicali nel mondo del cinema.

Cercasi Susan disperatamente 

Nel 1985 Madonna compone la hit Into the Groovecolonna sonora di Cercasi Susan Disperatamente, dove l’artista recita per la prima volta nel ruolo di protagonista a fianco di Rosanna Arquette. La canzone fu un successo planetario, raggiungendo la vetta delle classifiche in Australia, Belgio, Spagna, Irlanda, Italia, Nuova Zelanda, Paesi Bassi e Regno Unito e vendendo 1 milione di copie negli Stati Uniti. Anche il film si rivelò un successo: venne presentato alla 38° edizione del Festival di Cannes, valse all’Arquette un premio BAFTA e incassò negli USA ben 28 milioni di dollari!
Il videomusicale di Into the Groove consiste di varie clip del film montate assieme:

Who’s that Girl

Nel 1987 è la volta di Who’s That Girl, brano principale della colonna sonora dell’omonimo film, che si rivelò un enorme fiasco al botteghino, venendo stroncato dalla critica e “regalando” a Madonna il Razzie Award come peggior attrice. Nonostante la sfortuna della pellicola, la canzone fu il sesto singolo della cantante a raggiungere la numero 1 all’interno della classifica statunitense e divenne il titolo del secondo tour mondiale della cantate, in supporto al suo terzo album in studio True Blue. Infine Who’s that Girl valse a Madonna due prestigiosi riconoscimenti: un Grammy Award e un Golden Globe per la miglior canzone scritta per un film. 

I’ll Remember

Nel 1994 esce il film 110 e Lode con Brendan Fraser e Joe Pesci, colonna sonora del film è I’ll Remember, ballata di Madonna poi inserita nella raccolta Something To RememberLa canzone raggiunse la vetta della classifica italiana e divenne l’ottavo singolo più venduto del 1994. La canzone valse a Madonna due nomination: un Golden Globe e un Grammy Award. 

EVITA: Don’t Cry For Me Argentina You Must Love Me

Il 1996 è stato un anno importantissimo per la carriera d’attrice di Madonna: esce nelle sale Evita, adattamento dell’omonimo musical basato sul concept album del 1977. Il film venne candidato a 5 premi Oscar® e ne vinse uno per la miglior canzone originale (You Must Love Me), Madonna si aggiudicò il Golden Globe come miglior attrice e raggiunse di nuovo la vetta delle classifiche con Don’t Cry For Me ArgentinaYou Must Love Me.

Beautiful Stranger

Nel 1999 Madonna compone la psichedelica Beautiful Stranger, colonna sonora di Austin Power: la spia che ci provavaLa canzone divenne un successo radiofonico e raggiunse la numero uno in diversi paesi tra cui l’Italia. Il videomusicale, che mostra Madonna cantare in un club frequentato dal personaggio di Austin Power, vinse un VMA come miglior videoclip per un film.

Moulin Rouge! e Che pasticcio, Bridget Jones

L’influenza nella cultura popolare di Madonna è indiscutibile: in Moulin Rouge! di Baz Luhrmann e in Che pasticcio Bridget Jones viene cantata Like a Virgin in due sequenze molto divertenti, dove i personaggi dei film si cimentano nell’iconica canzone della signora Ciccone.

007 e Die Another Day

Madonna si è sempre dichiarata fan di James Bond: ecco che nel 2002 realizza Die Another Day, colonna sonora dell’omonimo film, l’ultimo 007 con protagonista Pierce Brosnan. Il videoclip è memorabile: costato 6.1 milioni di dollari (rendendolo il videoclip più costoso della storia secondo solo a Scream dei Jackson), girato in risoluzione 2K e presentato in anteprima mondiale su tutti i canali MTV, il videomusicale presenta una storia indipendente dal film, ma comunque con elementi chiaramente ispirati al mondo di 007.

Il Diavolo veste Prada

Nel 2005 esce nelle sale una commedia che si è già guadagnata l’appellativo di cult: Il Diavolo veste Prada, con protagoniste Meryl Streep Anne Hathaway. All’interno del film troviamo due hit di Madonna: Jump, estratta dall’album Confession on a dancefloor, e l’iconica Voguescelta obbligatoria vista l’ambientazione newyorkese del film.

Menzione d’onore: Material Girl

La passione per il cinema di Madonna l’ha portata a reinterpretare nel videoclip di Material Girl una delle scene più memorabili della storia: stiamo parlando dell’esibizione di Marilyn Monroe mentre canta Diamonds are a Girl’s best friend in Gli uomini preferiscono le bionde di Howard Hawks.