In arrivo nelle sale italiane il 12 agosto, Monolith è un thriller-fantascientifico nato da un soggetto di Roberto Recchioni, che aveva già curato la graphic novel, edita da Sergio Bonelli Editore. Il film, diretto da Ivan Silvestrini, è una produzione Sky in collaborazione con la Sergio Bonelli Editore, e verrà distribuito dalla Vision Distribution, neo-casa di distribuzione che unisce Sky-Italia e altre 5 case di produzione: Cattleya, Wildside, Lucisano Group, Palomar e Indiana Production.

La sinossi del film:
Sandra resta chiusa fuori dalla sua Monolith, la macchina più sicura al mondo, costruita per proteggere i propri cari da qualsiasi minaccia. Suo figlio David è rimasto al suo interno, ha solo due anni e non può liberarsi da solo. Intorno a loro il deserto, per miglia e miglia. Sandra deve liberare il suo bambino, deve trovare il modo di aprire quella corazza di acciaio, ed è pronta a tutto, anche a mettere a rischio la sua stessa vita. Il calar della notte porterà il buio, il sorgere del sole trasformerà l’automobile in una fornace. Sandra ha poco tempo a disposizione e questa volta può contare solo sulle proprie forze. Sperduta nel nulla, con possibilità di riuscita praticamente nulle, alla mercé di animali feroci e senz’acqua… Il coraggio di una madre riuscirà ad avere la meglio sulla Monolith?

Nel ruolo della mamma protagonista troviamo Katrina Bowden, mentre nel resto del cast troviamo: Brandon W. Jones, Justine Wachsberger, Damon Dayoub, Andrea Ellsworth.

Monolith è un thriller di sopravvivenza atipico, incentrato su di una maligna tecnologia che è causa del calvario della mamma protagonista, ricordando per temi la famosa serie Black Mirror. Vi lasciamo con il trailer del film: