Si sa, tutte le serie tv hanno una fine, ma se una di queste avesse la possibilità di continuare, nonostante un finale di stagione praticamente perfetto? E’ il caso di New Girl, la sit com che lo scorso 5 aprile ha commosso i suoi telespettatori con il finale della sesta stagione. Ma sarà arrivato anche il momento del finale di serie? Rumors nati da un’intervista di Jake Johnson, l’attore che interpreta Nick Miller nella serie,  avevano lanciato campanelli d’allarme tra tutti i fan, alcuni dei quali pensavano fosse una buona idea, considerando la perdita di smalto degli ultimi episodi. E’ capitato, però, che l’ultima puntata trasmessa esaudisse i desideri degli spettatori così fedelmente da portarli a voler di più.

Cos’è successo quindi in questi ultimi episodi?

Facendo un piccolo passo indietro non possiamo dimenticare la grande rivelazione della serie: il nome di battesimo di Schmidt:

 


 

Quasi come ci aveva emozionati scoprire il vero lavoro di Barney in How I met your mother, è stato risolto uno dei grandi misteri di tutta la sit com, con tanto di gag storiche e presenti tra i due Winston per decidere chi si meritasse il nome. Fortunatamente per tutti, Schmidt rimarrà Schmidt, e Winston non sarà The Bish!
Nell’ultima puntata poi i colpi di scena non sono stati da meno, ed è difficile capire se siano stati messi per dare agli spettatori un finale soddisfacente o per mettere già sul fuoco materiale per la prossima stagione.
Eleggiamo sicuramente tra i più commoventi la notizia della gravidanza di Cece, tra la gioia dei suoi coinquilini e la commozione del futuro papà, tutti a conoscenza della notizia prima della futura mamma.

 

 

 

Un risvolto perfetto per chi ha sempre creduto nella coppia, fin da quando i due andavano solo a letto insieme in segreto. Potrebbe essere un semplice lieto fine, ma davvero gli autori non vogliono mostrarci le vicende dei due neogenitori tra i pannolini?

Nel corso della serie abbiamo visto Winston crescere: ha conquistato l’amore, le ha chiesto di sposarlo e ha detto alla sua mamma iperprotettiva che faceva il poliziotto. Proprio quando sembrava che la sua storia fosse già scritta e conclusa, Aly gli dice di aver trovato suo padre, che l’aveva abbandonato da piccolo. Chiamarlo o non chiamarlo? Alla fine si decide e gli lascia un messaggio in segreteria, annunciandogli della meravigliosa donna che stava per sposare e del suo gatto. Sicuramente questa è un’altra storyline che non può vedersi conclusa così.

Ma arriviamo al risvolto più succoso e più atteso da tutto il fandom della serie: Nick e Jess.

 

 

E’ la storia più vecchia del mondo: i due sono amici, diventano migliori amici e poi si innamorano, ma non funziona, e allora cercano di andare avanti con le loro vite, rendendosi conto pian piano che però non hanno mai smesso di amarsi.

Gli autori hanno provato a far desistere i fan più romantici inserendo interessi amorosi come Megan Fox, o uomini apparentemente perfetti per Jess, ma alla fine anche loro si sono arresi e han dato al pubblico quello che ha rimpianto dalla fine della terza stagione: la consapevolezza e la manifestazione dell’amore tra Nick e Jess.

Ci sono serie tv che si sono concluse definitivamente in maniera molto meno dignitosa, motivo per cui un finale di serie del genere non deluderebbe nessun fan. Molti però pensano che l’evoluzione dei personaggi a questo punto non sia conclusa, e che Cece, Schmidt, Winston, Aly, Nick e Jess possano raccontarci ancora molto altro.

Sarà davvero così? Noi ci speriamo, ultima parola alla Fox.

A cura di Marika Santise
Photo Credits: Pinterest – Giphy.com