Il nostro più grande nemico siamo NOI. Su questo slogan, e su questa storia apparentemente semplice, si basa il nuovo horror di regista di Scappa – Get Out, Jordan Peele, che sta ottenendo grandi risultati al box-office.

In tutto il mondo, con gli altri Paesi (fra cui Canada, Belgio, Francia, Germania e Danimarca) in cui Noi – Us è uscito – in Italia arriverà nelle sale il 4 aprile – ha sfiorato gli 87 milioni di dollari.

Dopo aver impressionato e lasciato il segno sulla cultura contemporanea con il suo debutto alla regia, Scappa – Get Out, riscrivendo una nuova realtà per il genere horror, provocatorio e policamente (s)corretto, il visionario vincitore del Premio Oscar® torna dietro alla macchina da presa con un nuovo incubo completamente originale, da lui scritto, diretto e prodotto.
Ambientato ai giorni nostri, sull’iconica costa del nord della California, Noi – Us, prodotto da Monkeypaw Productions, vede la partecipazione della vincitrice del Premio Oscar® Lupita Nyong’o nei panni di Adelaide Wilson, una donna che torna nei luoghi di mare dell’infanzia, con il marito Gabe (Winston Duke), e i loro due figli, Zora e Jason, per una sospirata fuga estiva.

Dopo aver passato una nervosa giornata con i propri amici, Kitty e Josh Tyler e le loro due figlie gemelle Becca e Lindsey, Adelaide e la sua famiglia fanno ritorno alla residenza dove trovano le silhouettes di quattro figure che li aspettano al varco d’ingresso. Noi – Us mette un’ordinaria famiglia Americana in opposizione a una controparte terribile e sconcertante: il proprio doppio.

Il doppio, inteso come versione misteriosa e malvagia delle persone viventi, è un mito antico almeno quanto la letteratura.

La volontà di lavorare sulle nostre radici ancestrali, e sulla loro simbologia, ha spinto Peele a prendere alcune scelte che non sono legate esclusivamente alla psiche umana, ma anche all’identità nazionale Americana. “Tendo a prendere ispirazione anche dalle mie personali paure,” confessa Peele.

NOI – US arriverà nelle nostre sale il 4 aprile