La terza edizione del RIFF si prospetta ricca di belle sorprese e panel imperdibili con professionisti del cinema internazionali

Mercoledì scorso abbiamo partecipato alla conferenza stampa di presentazione del Riviera International Film Festival, festival cinematografico giunto alla sua terza edizione che si svolgerà dal 7 al 12 maggio nella bellissima Sestri Levante. La particolarità e il valore di questo evento risiedono nella caratteristica principale con cui vengono selezionati i film in concorso: devono essere tutti diretti da registi under 35.

Il festival si pone l’obiettivo di dare visibilità agli incredibili lavori di giovani professionisti provenienti da ogni angolo del pianeta. Presente alla conferenza stampa anche Stella Egitto, madrina del festival, che ha dichiarato di essere molto felice di far parte del RIFF perché apprezza “quella creatività libera e giovane (tipica degli under 35) di cui oggi il cinema, il pubblico e noi attori, abbiamo bisogno“.

In fase di selezione, Vito D’Onghia e Massimo Santinome, direttore e programmatore del festival, hanno visto 150 tra film e documentari. Sono stati particolarmente colpiti da 15 titoli (in gara), tutti inediti in Italia, e altri 6 (fuori concorso). Alcuni di questi sono già stati presentati in altri festival internazionali e hanno ottenuto diversi riconoscimenti: in gara, ad esempio, sono presenti i vincitori di Stoccolma e Montreal.

Il Riviera International Film Festival fonda il suo valore anche sui numerosi incontri e le prestigiose masterclass tenute da nomi di spicco dell’industria cinematografica. Tre gli eventi che vogliamo segnalarvi:

> Panel con J. Miles Dale, produttore che premio Oscar per La Forma dell’Acqua al fianco di Guillermo Del Toro.
> Proiezione speciale di Roma di Alfonso Cuaron preceduta da un’introduzione della sua protagonista Yalitza Aparicio.
> Masterclass di Scott Z. Burns, sceneggiatore di Steven Soderbergh.

Al centro del festival anche la tematica ambientale con un evento a dir poco sorprendente: sopra il borgo sono stati situati dei generatori che già ora stanno raccogliendo l’energia eolica (il vento proveniente da Portofino) necessaria per alimentare il film d’apertura.

Non c’è che dire: questa nuova edizione del Riviera International Film Fest promette davvero bene! Per qualsiasi altra informazione vi invitiamo a consultare il sito www.rivierafilm.org