In occasione della Giornata della Memoria, il capolavoro di Steven Spielberg sull’Olocausto, “Schindler’s List” verrà proiettato nelle sale in una nuova versione restaurata

Considerato una delle pietre miliari del cinema internazionale, “Schindler’s List“, tornerà nelle sale in occasione della Giornata della Memoria in una nuova versione. La casa di produzione, la Universal Pictures, lo ha annunciato tramite un post sui social network. In Italia, verrà trasmesso dal 24 al 27 gennaio.

La pellicola di Spielberg, che vanta ben 7 Oscar (tra cui miglior film e migliore regia), trae spunto dal romanzo di Thomas KeneallyLa lista di Schindler” e narra la storia di Oskar Schindler, un facoltoso industriale tedesco che tra il 1942 e il 1945 salvò dalla morte certa nei campi di concentramento più di 1000 ebrei.

Quasi interamente girato in bianco e nero, la pellicola però è caratterizzata anche da poche ma indimenticabili e strazianti scene a colori, fra cui quella in cui appare una bambina con indosso un cappottino rosso, prima durante il rastrellamento del ghetto e poi nel mentre della riesumazione delle vittime. Una delle scene più forti che si siano mai viste sul grande schermo e che infatti ha permesso a “Schindler’s List” nel 1998 di essere inserito al nono posto della classica dei migliori 100 film americani di tutti i tempi, da parte dell’American Film Institute.

Dopo 25 anni, il capolavoro di Spielberg continua quindi a far parlar di sé, con il suo “La lista è vita” che racchiude perfettamente la paura degli ebrei in quegli anni, l’orrore della guerra e la violenza dei nazisti.

Un film da vedere e rivedere, per comprendere la storia del passato e imparare da esso.

Perchè, proprio come forgiato sull’anello d’oro che gli operai della sua fabbrica regalarono a Schindler verso la fine della pellicola, “Chi salva una vita salva il mondo intero“.