A cura di Chiara Pani

TREMATE, TREMATE! LE STREGHE SONO TORNATE! 

Il 2 Novembre 2018 è una data da segnare: è il giorno in cui avrà fine la lunga e trepidante attesa per l’uscita di Suspiria, il remake del capolavoro di Dario Argento, diretto da Luca Guadagnino. 

Guardando il trailer (di cui vi abbiamo parlato QUI) possiamo già imbastire nella nostra mente qualche germoglio d’idea: la prima cosa che salta agli occhi è la splendida fotografia, nitidissima e livida, in gran parte virata sulle tonalità del verde, un verdastro cupo, dunque in netto contrasto col visivo dell’originale, in cui il colore predominante – insieme al blu – era ovviamente un acceso e violento rosso.

Sul perfettamente inquietante score di Thom Yorke, i fotogrammi del film si alternano alle lettere che compongono il titolo, in un crescendo di orrore fino al climax: l’arma dei delitti, sinistra e minimale.

L’iniziale diffidenza degli argentiani, così forte da sconfinare nel pregiudizio, è stata fortunatamente dipanata dal trailer, che ha infuso ottime aspettative per un film da cui non vediamo l’ora di farci terrorizzare. Lanciamo ufficialmente l’hashtag: #SaveTheDate!

Sinossi:
Susie Bannion si trasferisce in Germania da Los Angeles, con l’intenzione di migliorare le sue doti di ballerina presso l’accademia di danza. In seguito alla scomparsa di alcune studentesse, Susie scopre che la storia della scuola ha a che fare con la stregoneria e morti raccapriccianti. 

Photo Credits: Amazon Studios