L’episodio più atteso della stagione in onda durante il Super Bowl

Il 4 febbraio scorso, negli Stati Uniti, ha avuto luogo il Super Bowl, evento di importanza nazionale non solo per i tifosi di football americano, ma anche per gli appassionati di cinema e televisione, perché nelle pause pubblicitarie vengono rilasciati moltissimi trailer inediti di film e serie tv prossimi alla distribuzione.

Ogni anno, inoltre, il giorno del Super Bowl, sulla rete che lo ospita, viene trasmesso un episodio speciale di una serie di grande successo. Quest’anno la NBC ha scelto una delle serie più amate dell’ultimo anno e mezzo: This Is Us.

ATTENZIONE: l’articolo che segue contiene SPOILER.
Leggetelo solo dopo aver visto la puntata.


This is us
è un drama familiare che gioca con il tempo e cattura le corde emotive del suo pubblico. La famiglia Pearson è ritratta in modo realistico ed elegante, con una delicatezza disarmante che incanterebbe anche il più cinico degli spettatori.

L’episodio che è stato rilasciato durante il Super Bowl  – e che ha raggiunto un’audience di 26.9 milioni di spettatori – è speciale per tanti motivi. Primo tra tutti, il titolo è proprio Super Bowl Sunday e ha luogo nella finzione proprio durante l’evento sportivo americano.

Il focus della puntata è, senza girarci troppo intorno, la morte di Jack Pearson, il padre di famiglia. Da settimane gli sceneggiatori di This is us giocano con questa ferale rivelazione, facendo credere agli spettatori che la causa sia stata un maledetto incendio. Il pubblico, all’inizio della puntata, ha già i fazzoletti in mano per la quantità di lacrime che verserà di lì a poco e, quando vede la famiglia Pearson svegliarsi in piena notte con le fiamme che divampano in casa, comprende che il momento fatidico è giunto.  La scena è ricostruita in maniera ineccepibile, tanto da catturare l’attenzione anche di uno spettatore occasionale e non solo di un addicted.

Il momento si tinge di una solenne tristezza e, quando tutti hanno già il cuore spezzato, convinti che Jack non uscirà mai dalla casa in fiamme, ecco che, con grande sorpresa, egli esce sano e salvo, con il cagnolino in braccio, per la gioia di tutti. Si può (forse) tirare un sospiro di sollievo.

Immediatamente, però, siamo riportati alla realtà con un flashforward. Un salto temporale ci riporta nel presente, ai figli adulti che organizzano questa giornata per loro tutta particolare: Kate si crogiola nella tristezza per l’assenza di Jack, Randall festeggia il giorno preferito di suo padre e Kevin affronta i fantasmi del suo passato.

Jack, in realtà, dopo aver scoperto l’incendio, è riuscito a salvare tutta la sua famiglia ed è tornato nella casa in fiamme una seconda volta, per recuperare il cane e alcuni ricordi di famiglia. Sono stati proprio questi due viaggi a risultare fatali per i suoi polmoni e soprattutto per il suo cuore, che non ha retto lo sforzo: Jack Pearson è morto di infarto.

Questa puntata colpisce davvero come se stessimo assistendo ad un fatto di cronaca perché siamo abituati a pensare alla famiglia Pearson come ai nostri vicini di casa. Questo senso di familiarità rende This Is Us uno degli show più empatici di sempre.

Milo Ventimiglia, che interpreta Jack, ha rassicurato tutti: in un’intervista ha poi spiegato che il suo personaggio tornerà per la terza stagione. Tranquilli, non ci libereremo di lui molto facilmente (fortunatamente).

Photo Credits: NBC