IL TRONO DI SPADE NON TERMINERÀ CON L’OTTAVA STAGIONE

 

Non ci sarà mai una fine. O meglio, così pare.
Da tempo annunciata come l’ultima stagione della serie HBO “Il Trono di Spade”, in realtà l’ottava potrebbe non essere davvero la fine di Games of Thrones. Una decisione che non ci meraviglia, considerato che stiamo parlando di uno dei più grandi successi televisivi degli ultimi anni.

HBO ha infatti ipotizzato l’eventuale estensione del franchise con uno o più spin-off, circa quattro.
Un portavoce conferma che HBO ha ingaggiato quattro sceneggiatori – Jane Goldman (X-Men), Brian Helgeland (Mystic River), Carly Wray (Mad Men) e Max Borenstein (Godzilla, Kong: Skull Island) – per lo sviluppo di altrettanti progetti ambientati nel “grande e ricco universo di George R. R. Martin”. Non sono disponibili ulteriori dettagli: gli autori si prenderanno tutto il tempo di cui avranno bisogno e HBO valuterà il risultato quando le sceneggiature saranno pronte. Nulla è stato rivelato inoltre sulla natura dei progetti, tanto meno se si tratta di prequel o sequel.

Per quanto concerne l’eventuale coinvolgimento degli ideatori della serie (David Benioff e D.B. Weiss), sempre il portavoce ha dichiarato:

“Continuano a lavorare al completamento della settima stagione e sono già nel bel mezzo della scrittura e della preparazione dell’ottava e ultima stagione. Li teniamo costantemente aggiornati sui nostri piani e si affiancheranno, insieme con Martin, a tutti i progetti come produttori esecutivi. Li sosterremo nel momento in cui vorranno prendersi una meritata pausa dalla scrittura del mondo di Westeros una volta conclusa la stagione finale”.

In attesa di saperne di più, vi ricordiamo che la settima e penultima stagione de Il Trono di Spade, composta solo da sette attesissimi episodi, debutterà negli Stati Uniti il prossimo 16 luglio e in Italia andrà in onda in contemporanea su Sky Atlantic.
Chi non vede l’ora?

A cura di Erika Gargano
Photo e Video Credits: HBO