Ecco come seguire la 77^ cerimonia di consegna dei Golden Globes in diretta tv. Tra i film e le serie tv candidati, chi la spunterà?

C’eravamo lasciati con il trionfo di Bohemian Rhapsody e di Rami Malek. Con il sontuoso abito di Lady Gaga che rendeva omaggio a Judy Garland. La passata stagione cinematografica, di sicuro sottotono rispetto a quella attuale, non aveva regalato grandi sorprese. L’Award Season 2019/2020, invece, qualche gradita sorpresa potrebbe riservarcela.

I primi verdetti li avremo questa notte: i Golden Globes, i premi assegnati dalla stampa estera a Hollywood (la Hollywood Foreign Press Association), sono considerati l’anticamera degli Oscar. Una kermesse più glamour che cinefila, che negli ultimi anni ha premiato molto il politically correct e i grandi numeri al box office a discapito di performance molto più meritevoli.

La lunga notte dei Golden Globes 2020 sarà trasmessa in diretta la notte tra domenica e lunedì dalle 0,55 fino alle 5,30 del mattino su Sky Atlantic (canale 110 di Sky) e Sky TG24 (solo sui canali 100 e 500 di Sky).

SEGUI IL LIVE BLOGGING DI MY RED CARPET SU INSTAGRAM:

GOLDEN GLOBES 2020: LE PREVISIONI

A condurre la cerimonia sarà il comico inglese Ricky Gervais che, dopo aver finito di realizzare la seconda stagione di After Life (su Netflix nel 2020), torna sul palco a distanza di quattro anni. I premi più ambiti, ovvero il miglior film drammatico e il miglior film commedia/musical, potrebbero andare a The Irishman e C’era una volta… a Hollywood.

Come miglior regista, il favorito pare essere Bong Joon Ho che, grazie al capolavoro Parasite, ha anche conquistato la Palma d’Oro a Cannes.

Joaquin Phoenix sembra aver già fatto posto sulla mensola, il suo Joker, a nostro parere, è imbattibile, ma dovrà vedersela con l’immenso Adam Driver di Storia di un matrimonio: entrambi sono candidati nella categoria migliore attore in un drama.

Complicata anche la scelta della performance maschile in una commedia/musical: la maggior parte dei media americani danno per scontata la vittoria di Eddie Murphy, protagonista dell’irriverente biopic Dolemite is my name, ma noi tifiamo decisamente per il Rick Dalton di Leonardo DiCaprio.

Sul versante femminile: lotta all’ultimo sangue tra Scarlett Johansson (Storia di un matrimonio) e Renée Zellweger (Judy). Più scontata, invece, la vittoria nella categoria comedy: i bookmakers vedono al primo posto Awkwafina, protagonista di The Farewell – Una bugia buona, ritratto toccante e autentico di una famiglia e della coscienza di ognuno.
Tra i non protagonisti, decisamente favoriti Brad Pitt e Jennifer Lopez.