Da Cannes al digitale: ecco quando arriverà il film Doppia Pelle, con Jean Dujardin

Direttamente dalla Quinzaine des Réalisateurs del 72° Festival di Cannes e dal Toronto International Film Festival, dal 22 giugno Doppia Pelle sarà disponibile anche per il pubblico italiano, orfano da troppo tempo della sala cinematografica. Ad ospitare il film Doppia Pelle saranno infatti le piattaforme Sky Primafila e Miocinema.

Le Daim, questo il titolo originale del film, è un’eccentrica black comedy di Quentin Dupieux, apprezzato regista di opere particolarmente originali come Rubber e Réalité e conosciuto sulla scena musicale europea come Mr. Oizo. A prestare il volto al protagonista Georges, uomo stravagante e ossessionato dalla sua giacca di pelle di daino, è il Premio Oscar Jean Dujardin, affiancato dal Premio César Adèle Hanel (Ritratto della giovane in fiamme; 120 battiti al minuto; La ragazza senza nome) nel ruolo di Denise, una cameriera appassionata di montaggio. Tra realtà e finzione cinematografica, la coppia darà vita a delle situazioni bizzarre e inverosimili, ai limiti della vera follia. Doppia Pelle sarà disponibile sulla piattaforma SKY (all’interno di Primafila Premiere) e MioCinema grazie ad Europictures.

LA STORIA

Georges (Jean Dujardin) guida tutto il giorno per raggiungere un’anonima località di montagna e comprare una giacca. Pelle di daino 100%. Per soddisfare la sua ossessione, Georges ha dato fondo al conto e alla sua vita coniugale. Morbida, decorata di frange, la giacca lo innamora fino a possederlo e precipitarlo in un delirio criminale. Ad assecondare la sua follia c’è Denise (Adèle Hanel), cameriera con la mania del ri-montaggio di film famosi. Deciso a girare un film che celebri la sua giacca di daino, Georges si arma di camera digitale e sbaraglia la concorrenza. Ogni altra giacca sulla faccia della terra non è che una mera imitazione e va eliminata. Ad ogni costo e con ogni mezzo.

Lucy De Crescenzo, CEO di Europictures, sulla scelta di preferire una piattaforma digitale rispetto alla tradizionale uscita in sala, ha così commentato: “Sebbene la riapertura delle sale sia prevista per il 15 di giugno, ritengo che linee guida imposte dal governo siano difficili da attuare e praticare, come annunciato anche dall’ANEC. Non è mia intenzione estromettere la sala a favore dello streaming, ma credo che non ci siano i presupposti per portare un film come Doppia Pelle in sala in questo momento. Sarebbe un fallimento annunciato da ogni punto di vista. Doppia Pelle è un film d’autore che viene dal Festival di Cannes, e prodotti come questo hanno una maggiore ricezione nelle sale di città, in circuiti di ricerca, non sono film da Multiplex. In qualità di distributore che ha sempre portato tutti i sui film al cinema, vorrei che questa scelta di uscire direttamente in VOD sia un monito per comunicare che la ripartenza in questi termini non è perseguibile e che i protocolli vanno urgentemente rivisti.”