La mostra dedicata a Sailor Moon, prevista per il mese di giugno al Mufant di Torino, posticipata a settembre.

Potere del plexiglas, vieni a me! Il Mufant – Museo del Fantastico e della Fantascienza di Torino comunica che la tanto attesa mostra dedicata a Sailor Moon è stata posticipata a settembre. E che per potervi partecipare sarà opportuno attenersi alle norme anti-contagio, con tanto di vetri e plexiglas a protezione.

Come potete vedere nel post apparso sulla pagina Facebook della struttura, la mostra dedicata alla guerriera Sailor Moon sarà inaugurata il 19 settembre 2020 e sarà aperta al pubblico per quattro mesi.

La notizia arriva dopo la tanto agognata riapertura del museo, avvenuta il 28 maggio, con le dovute precauzioni e misure di sicurezza. “Non sarà certo un vetro a separarci! Da oggi siamo nuovamente aperti.” annunciava sui social lo staff del Mufant.

Il museo certifica la costante sanificazione dei locali con apposita strumentazione, e raccomanda ai visitatori di indossare la mascherina, i guanti e di rispettare la distanza di sicurezza.

Sailor Moon, paladina della legge e guerriera che veste alla marinara, è un personaggio amatissimo soprattutto da chi era adolescente negli anni del famosissimo cartone animato Mediaset. Manga di genere mahō shōjo scritto e disegnato da Naoko Takeuchi, all’inizio degli anni novanta venne esportato in tantissimi paesi. A distanza di 25 anni dalla messa in onda, il Mufant celebrerà l’icona con una mostra a tema nell’ambito di Loving the Alien Fest, tre giorni di incontri ed eventi all’aperto nel piazzale antistante il museo – il Parco del Fantastico – dedicati al Fantastico a 360°, fra fantascienza, fantasy e horror.

Contestualmente, sempre al Mufant, sarà anche inaugurata la statua dedicata al personaggio. 

Foto: Mufant | Fonte: Futura.news

Per adesso e fino alla fine di giugno c’è la mostra Back to the Future, dedicata alla famosa trilogia cinematografica Ritorno al Futuro. Poi sarà la volta del festival Loving the Alien, il progetto di riqualificazione urbana e sociale dedicato all’altrove realizzato in collaborazione con la cooperativa sociale onlus Altra Mente. Infine l’evento dedicato al manga giapponese Sailor Moon: un passo importante per il museo, che duplicherà gli spazi dedicati alle mostre temporanee e ospiterà una delegazione dal Sol Levante, con la speranza che a settembre si riesa a tornare a una sorta di normalità.