CALA IL SIPARIO SU VENEZIA 77. ECCO IL FILM PREMIATO CON IL LEONE D’ORO E TUTTI I VINCITORI.

Un’edizione sofferta, che secondo molti sarebbe stata impossibile da realizzare. Un’edizione che ha portato a Venezia il cinema autoriale e ha fatto conoscere al mondo cineasti di grande valore. Questa 77esima Mostra Internazione d’Arte Cinematografica ha avuto l’onore di far ripartire la macchina internazionale del cinema in un periodo in cui tutto sembrava fermo.

È appena terminata la serata di chiusura, condotta dalla madrina Anna Foglietta direttamente dal palco della Sala Grande. Durante la cerimonia si sono esibiti Mariangela Gualtieri, poeta e drammaturga che ha recitato un frammento della sua poesia sul lockdown, e il cantautore Diodato, che ha cantato Adesso uno tra i brani più celebri del suo repertorio.

Ma veniamo al cinema. La presidente di giuria Cate Blanchett assegna il Leone d’Oro a Nomadland di Chloé Zhao, film in cui Frances McDormand interpreta una donna determinata a vivere come una nomade dei nostri giorni, al di fuori delle convenzioni sociali. La Coppa Volpi viene assegnata a Pierfrancesco Favino per la sua interpretazione in Padrenostro e a Vanessa Kirby per il suo ruolo nel film Pieces of a Woman.

Ecco tutti i vincitori:

LEONE D’ORO: Nomadland di Chloé Zhao

LEONE D’ARGENTO GRAN PREMIO DELLA GIURIA: Nuevo Orden di Michel Franco

LEONE D’ARGENTO ALLA MIGLIOR REGIA: Kiyoshi Kurosawa per Wife of a Spy

COPPA VOLPI MIGLIOR ATTORE: Pierfrancesco Favino per Padrenostro

COPPA VOLPI ALLA MIGLIOR ATTRICE: Vanessa Kirby per Pieces of a Woman

PREMIO MIGLIOR SCENEGGIATURA: The Discipline di Chaitanya Tamhane

PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA: Dear Comradesi di Andrei Konchalovsky

LEONE DEL FUTURO VENEZIA OPERA PRIMA LUIGI DE LAURENTIIS: Listen di Ana Rocha de Sousa

PREMIO MARCELLO MASTROIANNI A UN GIOVANE ATTORE EMERGENTE: Rouhollah Zamani per Sun Children

Sezione ORIZZONTI

Miglior Film: The Wasteland di Ahmad Bahrami
Miglior Regia: Lav Diaz per il film Lahi, Hayop (Genus Pan)
Premio Speciale: Listen di Ana Rocha de Sousa
Miglior Attrice: Khanza Batman – Zanka Contact
Miglior Attore: Yahya Mahayni – The Man Who Sold His Skin
Miglior Sceneggiatura: I Predatori di Pietro Castellitto
Miglior cortometraggio: Entre Tù y Milagros di Mariana Saffon

Venice VR Awards – Migliore Storia raccontata
Killing a Superstar di Fan Fan

Venice VR Awards – Migliore Esperienza
Finding Pandora di Kira Benzing

Venice VR Awards – Miglior VR
The Hangman at Home di Michelle Kranot e Uri Kranot