I freak del circo, i superpoteri e i sadici nazisti. Anche il cinema italiano ha il suo spettacolare cinecomic: ecco il trailer di Freaks Out!

Romano de’ Roma, Mainetti è cresciuto a pane, cinema e fumetti. Il cineasta della capitale, giovane e talentuoso come pochi, ha qualcosa da dire. Una luce, un talento che illumina, una visione dell’arte cinematografica a 360 gradi: nel suo cinema si respira aria internazionale.

Lo Chiamavano Jeeg Robot è un’opera unica nel genere e nell’idea. Non ci era riuscito nell’impresa nemmeno Gabriele Salvatores con Il Ragazzo Invisibile, film troppo immaturo rispetto al genere cinematografico a cui lo si voleva fare appartenere.
Gabriele Mainetti ha realizzato qualcosa di straordinario e, al netto della grandezza di Claudio Santamaria e Luca Marinelli, il vero supereroe è proprio il regista. Un capolavoro di quelli che nel nostro paese ancora non si erano visti, con un inedito supereroe romano, coatto e mai così ben contestualizzato. 

Rimasto durante tutta la fase di produzione sotto un alone di mistero, Freaks Out è il nuovo film – attesissimo – di Gabriele Mainetti, che uscirà (si spera) a dicembre nelle nostre sale. 

Sinossi

Roma, 1943: Matilde, Cencio, Fulvio e Mario vivono come fratelli nel circo di Israel. Quando Israel scompare misteriosamente, forse in fuga o forse catturato dai nazisti, i quattro “fenomeni da baraccone” restano soli nella città occupata. Qualcuno però ha messo gli occhi su di loro, con un piano che potrebbe cambiare i loro destini… e il corso della Storia.

Cast di tutto rispetto con Claudio Santamaria, Pietro Castellitto, Giorgio Tirabassi e Aurora Giovinazzo, Freaks Out, assieme a Diabolik dei fratelli Manetti – che uscirà il 31 dicembre 2020 -, è il titolo di punta del listino della rinascita commerciale del cinema italiano, che si spera non venga di nuovo bloccato dalla pandemia di Covid-19. Incrociamo le dita!