Cosa è successo a Olaf dopo essere stato magicamente creato da Elsa durante la scena di “All’alba sorgerò”? Arriva La Storia di Olaf su Disney+!

La trama

Le inedite origini di Olaf, l’innocente e profondo pupazzo di neve amante dell’estate che ha fatto sciogliere i cuori nel film di animazione premio Oscar del 2013 Frozen – Il Regno di Ghiaccio e nel suo acclamato sequel del 2019, Frozen 2 – Il Segreto di Arendelle, vengono rivelate in questo nuovissimo cortometraggio. La Storia di Olaf è diretto da Trent Correy (animation supervisor di Olaf in Frozen 2 – Il Segreto di Arendelle) e Dan Abraham (story artist veterano, autore degli storyboard della sequenza musicale di “Da Grande” di Olaf in Frozen 2 – Il Segreto di Arendelle).

Il trailer de La Storia di Olaf

5 motivi per cui amare Olaf

Siamo cresciuti a pane e Disney, tra un tappeto magico e una rosa incantata. Con buona probabilità, anche voi che state leggendo questo articolo. I personaggi dei cartoni animati della Casa di Topolino hanno accompagnato la vostra infanzia. E, se possibile, l’hanno resa migliore.

Se ci pensate bene, sarebbe impossibile fare una classifica degli autanti Disney: riuscireste mai a scegliere tra Il Genio, Timon e Pumbaa o Sebastian? Probabilmente la risposta è no. Nel cinema d’animazione, la presenza di un personaggio (o più) che, secondo il celebre schema elaborato da Vladimir Propp in Morfologia della fiaba, è etichettato come aiutante magico rende un racconto ancora più godibile.

Frozen – Il Regno di Ghiaccio, nel 2013,  non è venuto meno a questa efficace tradizione, creando, a fianco dei protagonisti principali, uno spiritoso e frizzante pupazzo di neve parlante, Olaf, che sogna il calore del sole estivo e dispensa saggi consigli. 

Ampliando sempre di più una storia con cortometraggi (Frozen Fever, Frozen: Le Avventure di Olaf), il simpatico personaggio doppiato in Italia da Enrico Brignano è entrato subito nei cuori di grandi e piccini. Con il cortometraggio La Storia di Olaf scopriremo come ha imparato ad amare l’estate e come ha forgiato il suo carattere basandolo fondamentalmente sull’altruismo. 

Abbiamo scelto cinque dolcissimi motivi per cui amare Olaf e per vedere e rivedere tutti i film e i cortometraggi del mondo di Frozen. 

1) Ama i caldi abbracci

2) È un fantastico compagno di avventure

3) Fa parte delle tradizioni di famiglia

4) Si entusiasma con poco

5) Adora l’estate

Curiosità

Nel contesto della Festa del Cinema di Roma, La Storia di Olaf è stato presentato ad Alice nella Città. Presenti alla proiezione, Enrico Brignano e Serena Autieri che ancora una volta prestano le proprie voci ai personaggi di Olaf ed Elsa.