Durante l’Investor Day 2020 presentato anche un nuovo progetto animato firmato Pixar Animation Studios: Turning Red.

Facciamo un balzo nel 2018, quando Pixar lanciò il cortometraggio Bao, film che accompagnava l’uscita al cinema de Gli Incredibili 2. Il corto, follemente affascinante e profondamente commovente, narrava la storia di una famiglia cinese e di una madre che faceva difficoltà a lasciare andare il figlio ormai cresciuto. Un delicato racconto sulla sindrome del nido vuoto. Scritto e diretto dalla story artist Pixar Domee Shi, ha segnato l’arrivo di un punto di vista singolare in uno studio che di originalità ne ha da vendere. Ora, durante l’Investor Day 2020, Pixar Animation Studios ha annunciato il lungometraggio Turning Red, diretto proprio da Domee Shi.

Mentre i dettagli sul cast e su chi supporterà Shi durante la lavorazione scarseggiano, il direttore creativo della Pixar (e regista dell’ultimo capolavoro dello studio Soul) Pete Docter ha condiviso un dettaglio dello sviluppo artistico della protagonista descrivendo l’opera come un’entusiasmante commedia coming-of-age.

La sinossi condivisa su Twitter da Pixar è la seguente:

La protagonista Mei vive sulla sua pelle l’imbarazzo di essere un’adolescente, con un dettaglio in più: quando si eccita troppo, si trasforma in un gigante panda rosso. La regista Shi, su Instagram, ha descritto così il progetto: “Pubertà! Asiatici! Panda rossi! Sì, siamo molto eccitati!”.

Lo stile artistico dell’immagine presentata all’Investor Day 2020 è unico e chiaramente influenzato dall’animazione orientale, stile che Pixar, se non per il corto Bao, non ha mai apertamente esplorato.

Turning Red sarà il primo vero film Pixar diretto da una donna (ricordiamo che Brenda Chapman è stata clamorosamente rimossa da Brave un anno prima dell’uscita del film) ed è previsto nei cinema americani l’11 marzo 2022

Fonte: Collider