Mr & Mrs Smith diventa una serie con Donald Glover e Phoebe Waller-Bridge

Dopo la notizia del remake del film del 2005, oggi vi consigliamo di recuperare Fleabag, serie tv di Phoebe Waller-Bridge, grandissimo successo su Amazon Prime Video

C’era una volta una ragazza single. Una sera questa ragazza riceve la visita di un ragazzo che le piace molto. Il ragazzo in questione entra nel suo appartamento, la bacia e, dopo qualche minuto di pomiciata, fa sesso (anale) con lei. La mattina dopo la ragazza si sveglia e vede il ragazzo già vestito e sul punto di andarsene. Lui le dice che ha passato una bella serata e le promette che la chiamerà (falso). Lei diventa pensierosa.

Ora, tutte le commedie romantiche anni ‘90 ci porterebbero a pensare che una storiella come questa non può che finire con lei che si dispera per l’abbandono del suo uomo. Ma Fleabag (la ragazza) non è la protagonista di una rom-com e dopo questo rifiuto trascorre la giornata nella sua caffetteria a chiedersi: “Do I have a massive asshole?”

Ciò che avete appena letto è l’incipit di Fleabag, ovvero una delle migliori serie tv degli ultimi anni. Se vi abbiamo incuriosito almeno un po’, continuate a leggere la nostra recensione.

La vita di una trentenne inglese

La trama di Fleabag è molto semplice: racconta la quotidianità di una trentenne londinese con una famiglia problematica. Dopo la morte della madre, il padre si fidanza con la migliore amica della moglie, un’artista egocentrica e insensibile. La sorella di Fleabag è la persona meno empatica del mondo ed è sposata con un uomo bugiardo e alcolizzato.

Oltre a questo la nostra protagonista si trova in gravi difficoltà economiche a causa di una caffetteria malandata, aperta insieme alla sua migliore amica deceduta in un incidente. La sua vita sentimentale, inoltre, è totalmente instabile: passa di uomo in uomo e ha una relazione di comodo per quando si sente sola.

L’ironia British che rompe la quarta parete

Nonostante questo elenco infinito di tragedie, la serie tv è caratterizzata da un’ironia tipicamente British che diventa la vera protagonista delle vicende, facendo divertire in modo intelligente. Si scopre presto che l’ironia di Fleabag non è altro che un modo per nascondere a tutti le sue debolezze.

Il rapporto tra lo spettatore e la protagonista è particolarmente intenso perché lei si rivolge direttamente a noi, rompendo la quarta parete. Nel racconto delle sue vicende, lo spettatore diventa un amico fidato che sa comprenderla e a cui lei può raccontare tutto ciò che le passa per la testa.

La “bad femminist” di cui avevamo bisogno

Fleabag è uno dei migliori personaggi femminili mai scritti. La serie tv mette in scena la vita sgangherata di una donna che – finalmente – viene descritta senza sovrastrutture, stereotipi e pregiudizi. Il suo essere così reale permette di empatizzare con lei e riconoscersi nelle sue vicende.

L’aspetto del personaggio che più conquista è la sua fallibilità: Fleabag non è una paladina femminista da cui prendere esempio, non è l’eroina della storia e soprattutto è quanto di più lontano dall’equilibrio e dalla perfezione. Fleabag è semplicemente una donna che si barcamena tra un problema e l’altro, affrontando la quotidianità con un pizzico di ironia e nascondendo un tremendo dolore. È umana, vera, tangibile; potrebbe essere una delle tantissime giovani donne del nostro tempo.

Phoebe Waller-Bridge: cuore e anima del progetto

Fleabag è l’adattamento dell’omonimo spettacolo teatrale andato in scena per la prima volta a Edimburgo nel 2013. L’opera è scritta da Phoebe Waller-Bridge, brillante commediografa britannica che dà anche il volto alla protagonista. La serie tv è stata accolta entusiasticamente dalla critica internazionale e ha ricevuto quattro Emmy Awards e due Golden Globe Awards.

Dopo il successo della serie, Waller-Bridge, già nota nel settore per Killing Eve, ha acquisito un’enorme credibilità ed è stata subito coinvolta in progetti molto grossi. Pare che Daniel Craig l’abbia voluta nel team di scrittori di 007 – No Time To Die per aiutarli a perfezionare la sceneggiatura.

È di qualche giorno fa la notizia di un nuovo progetto che vede protagonista Wall-Bridge: insieme a Donald Glover metterà in scena un reboot in versione serie tv di Mr. & Mrs. Smith, il film del 2005 con Brad Pitt e Angelina Jolie.