Bislacche nomination con grandi prodotti dimenticati: la stagione dei premi al tempo della pandemia. Ecco la lista delle nomination ai Golden Globes 2021.

In ritardo sulla tabella di marcia rispetto al solito – i Golden Globes si tengono storicamente all’inizio di gennaio -, causa Covid-19 la 78esima edizione dei Globi d’Oro avrà luogo il 28 febbraio 2021. A presentare la kermesse Tina Fey e Amy Poehler, che ritornano in qualità di host dopo aver precedentemente presentato la cerimonia dal 2013 al 2015. La conduzione, come facilmente intuibile, sarà “a distanza”.

Annunciate all’inizio della settimana in diretta streaming da Sarah Jessica Parker e Taraji P. Henson, le nomination di questa edizione dei Golden Globe sono state criticate (e noi ci aggiungiamo pacificamente a queste segnalazioni) per alcune illustri dimenticanze e per alcune scelte bizzarre.

A risaltare, in positivo, è la presenza di tre registe donne, notizia che non dovrebbe far notizia, ma che seguendo il trend degli ultimi anni, stupisce per lo storico “sorpasso”. Chloe Zhao, Emerald Ferrell e Regina King sono le tre nominate nella categoria miglior regia, battendo per numero i rappresentanti di sesso maschile David Fincher e Aaron Sorkin, candidati per Mank e Il processo ai Chicago 7.

L’Italia ottiene due nomination: La vita davanti a sé come miglior film in lingua straniera e come miglior canzone (Io sìSeen, di Laura Pausini e Niccolò Agliardi). Rammarico per la mancata nomination a Sophia Loren. Ci penserà poi l’Academy a vendicarla?

Foto: Netflix

Serie tv e film dimenticati

Ora parliamo dei grandi assenti. Nella categoria miglior film drammatico, si evidenzia una dimenticanza a mio parere inspiegabile: Tenet di Christopher Nolan non è stato menzionato, così come non sono stati nominati i suoi attori principali. Da sempre attenta ai successi al botteghino e a quel cinema che si è fatto cassa di risonanza dei problemi del mondo, la Hollywood Foreign Press Association, incaricata di assegnarli i Golden Globes, ha dimenticato di nominare un film coraggioso, forse disordinato, ma unico nel suo genere. Ma si sa, Nolan non è mai stato particolarmente amato. 

Per quanto concerne le nomination televisive, difficile comprendere la candidatura di Emily in Paris a fronte di prodotti comedy tecnicamente perfetti come Sex Education e Non ho mai… Qual è stato l’ago della bilancia? Si è preferito premiare il glamour tanto caro alla HFPA o la qualità? Veniamo ora alla lista completa:

Nomination Golden Globe 2021

CINEMA

Miglior film drammatico

The Father
Mank
Nomadland
Promising Young Woman
Il processo ai Chicago 7

Miglior film commedia-musicale

Borat – Seguito di film cinema
Hamilton
Palm Springs
Music
The Prom

Miglior regia

David Fincher – Mank
Regina King – One Night in Miami
Emerald Ferrell – Promising Young Woman

Aaron Sorkin – Il processo ai Chicago 7
Chloe Zhao – Nomadland

Miglior attore protagonista in un film drammatico

Riz Ahmed – Sound of Metal
Chadwick Boseman – Ma Rainey’s Black Bottom
Anthony Hopkins – The Father
Gary Oldman – Mank
Tahar Rahim – The Mauritanian

Miglior attore protagonista in un film commedia-musicale

Sacha Baron Cohen – Borat – Seguito di film cinema
James Corden – The Prom
Lin-Manuel Miranda – Hamilton
Dev Patel – La vita straordinaria di David Copperfield
Andy Samberg – Palm Springs

Miglior attrice protagonista in un film drammatico

Viola Davis- Ma Rainey’s Black Bottom
Vanessa Kirby – Pieces of a Woman
Frances McDormand – Nomadland
Carey Mulligan – Promising Young Woman

Andra Day – The United States vs. Billie Holliday

Miglior attrice protagonista in un film commedia-musicale

Maria Bakalova – Borat – Seguito di film cinema
Michelle Pfeiffer – French Exit
Rosamund Pike – I Care A Lot
Anya Taylor-Joy – Emma
Kate Hudson – Music

Miglior attore non protagonista

Bill Murray – On the Rocks
Sacha Baron Cohen – Il processo ai Chicago 7
Leslie Odom Jr. – One Night in Miami
Daniel Kaluuya – Judas and the Black Messiah

Jared Leto – Fino all’ultimo indizio

Miglior attrice non protagonista

Glenn Close – Elegia americana
Olivia Colman – The Father
Jodie Foster – The Mauritanian
Amanda Seyfried – Mank
Helena Zengel – News of the World

Miglior sceneggiatura

Promising Young Woman
Mank
Il processo ai Chicago 7
The Father
Nomadland

Miglior colonna sonora

Alexandre Desplat – The Midnight Sky
Ludwig Goransson – Tenet
James Newton Howard – News of the World

Trent Reznor, Atticus Ross – Mank
Trent Reznor, Atticus Ross, Jon Batiste – Soul

Miglior canzone

“Fight for you” – Judas and the Black Messiah
“Hear My Voice” – Il processo ai Chicago 7
“Io sì (Seen)” – La vita davanti a sé
“Speak Now” – One Night in Miami
“Tigress & Tweed” – The United States vs. Billie Holliday

Miglior film d’animazione

The Croods: A New Age
Onward
Over the Moon
Soul
Wolfwalkers

Miglior film in lingua straniera

Un altro giro – Danimarca
La Llorona- Guatemala
La vita davanti a sé – Italia
Minari – USA/Corea del Sud

Two of Us – Francia

TELEVISIONE

Miglior serie tv drammatica

The Crown
Lovecraft Country
The Mandalorian
Ozark
Ratched

Miglior serie tv commedia-musicale

Emily in Paris
Ted Lasso
The Flight Attendant
Schitt’s Creek
The Great

Miglior miniserie o film tv

Normal People
La regina degli scacchi
Small Axe
The Undoing
Unorthodox

Miglior attore protagonista in una serie tv drammatica

Josh O’Connor – The Crown
Jason Bateman – Ozark
Matthew Rhys – Perry Mason
Al Pacino – Hunters
Bob Odenkirk – Better Call Saul

Miglior attore protagonista in una serie tv commedia-musicale

Don Cheadle – Black Monday
Nicholas Hoult – The Great
Eugene Levy – Schitt’s Creek
Jason Sudeikis – Ted Lasso
Ramy Youssef – Ramy

Miglior attrice protagonista in una serie tv drammatica

Olivia Colman – The Crown
Jodie Colmer – Killing Eve
Emma Corrin – The Crown
Laura Linney – Ozark
Sarah Paulson – Ratched

Miglior attrice protagonista in una serie tv commedia-musicale

Lily Collins – Emily in Paris
Kaley Cuoco – The Flight Attendant
Elle Fanning – The Great
Jane Levy – Zoey’s Extraordinary Playlist
Catherine O’Hara – Schitt’s Creek

Miglior attore protagonista in una miniserie o film tv

Bryan Cranston – Your Honor
Ethan Hawke – The Good Lord Bird
Jeff Daniels – The Comey Rule
Hugh Grant – The Undoing
Mark Ruffalo – I Know This Much Is True

Miglior attrice protagonista in una miniserie o film tv

Nicole Kidman – The Undoing
Cate Blanchett – Mrs. America
Daisy Edgar-Jones – Normal People
Shira Haas – Unorthodox
Anya Taylor-Joy – La regina degli scacchi

Miglior attore non protagonista

John Boyega – Small Axe
Brendan Gleeson – The Comey Rule
Dan Levy – Schitt’s Creek
Jim Parsons – Hollywood
Donald Sutherland – The Undoing

Miglior attrice non protagonista

Gillian Anderson – The Crown
Helena Bonham Carter – The Crown
Julia Garner – Ozark
Annie Murphy – Schitt’s Creek
Cynthia Nixon – Ratched