La serie televisiva The Last of Us basata sullʼomonima saga di videogames ha ora i suoi protagonisti: la star di The Mandalorian e la piccola Lyanna Mormont de Il Trono di Spade

Gioia e gaudio a Westeros. No, non stiamo parlando di un prequel o di uno spin-off di Games of Thrones, bensì di un nuovo progetto che vede protagonisti due attori molto amati della serie HBO.

Come molti nerd sapranno, la casa di produzione di grandissime serie tv di successo ha in cantiere una trasposizione televisiva di The Last of Us. L’adattamento è prodotto da Sony in collaborazione con HBO, e dopo mesi di anticipazioni e smentite, è arrivata nella notte la conferma degli attori principali della serie tv: saranno Pedro Pascal (The Mandalorian, Il Trono di Spade e Narcos) e Bella Ramsey (Il Trono di Spade, Queste Oscure Materie) a vestire i panni di Joel ed Ellie, protagonisti dei videogiochi creati da Naughty Dog in esclusiva per le console PlayStation.

È stato il portale Deadline a smentire per primo la notizia che sarebbe stato Mahershala Ali a interpretare Joel, confermando che la piccola Rasmey sarebbe stata affiancata dal protagonista di The Mandalorian.

L’eventuale scelta del premio Oscar Mahershala Ali aveva spaccato in due i fan del videogioco: da una parte i detrattori che contestavano la scelta di un attore di colore per un ruolo di un personaggio caucasico come Joel, dall’altra chi ne apprezzava le grandi doti attoriali. La star di Green Book, ad ogni modo, sarà presente in uno dei prossimi progetti Marvel: il reboot di Blade all’interno del MCU.

La notizia del casting di Pedro Pascal e Bella Rasmey ha fatto letteralmente impazzire il web, che nella trama di The Last of Us, inutile ribadirl0, ha rivisto le gesta di Din Djarin, modello padre putativo dell’icona starwarsiana del 2020: Grogu. 

Per chi non lo sapesse, infatti, in The Last of Us, Joel è un contrabbandiere che viene incaricato di portare una bambina ad un gruppo di ricercatori chiamato le Luci. La fanciulla – Ellie – è l’unico essere umano immune al virus ed è la chiave per creare una cura alla malattia che ha sconvolto il mondo trasformando gli esseri umani in mostri. Joel, però, non è solo un burbero contrabbandiere, è anche un padre che proprio a causa del virus ha perso sua figlia Sara. Nel viaggio tra un paese e l’altro, l’uomo comincia a provare affetto per Ellie e, giunto a destinazione, non vuole separarsi dalla bambina. Il finale non ve lo raccontiamo, ma la somiglianza con il rapporto tra il Mandaloriano e Baby Yoda è evidente. 

La serie tv The Last of Us ha tra i suoi autori Craig Mazin (Chernobyl) e Neil Druckmann, mentre a dirigere lo show televisivo, previsto su HBO prossimamente, ci sarà Kantemir Balagov, regista russo de La ragazza d’autunno.

Tramontano definitivamente le ipotesi di vedere Nikolaj Coster-Waldau e Kaitlyn Dever, che per mesi sono stati accostati al progetto dai fan del videogame.