Chi sono i personaggi di Raya e l’ultimo drago e quali sono i temi principali affrontati nel film d’animazione Disney

Raya e l’ultimo drago è l’ultimo film d’animazione Disney, la quale continua la propria strada sull’esplorazione di personaggi femminili, che si fanno figure eroiche nel vivace panorama animato, che a causa della pandemia mondiale ha dovuto virare su una distribuzione del film solamente in forma digitale. L’opera per giovani e adulti è stata scritta da Qui Nguyen e Adele Lim e vede alla direzione i registi Don Hall e Carlos López Estrada, i quali oltre a puntare sulla spettacolarità delle scene d’azione e di un mondo quasi post-apocalittico a causa del passaggio fatale dei Druun, sono andati focalizzandosi con attenzione sul sentimento principale al centro del film, riverberato in ogni scena. 

Si tratta del concetto di fiducia, rivolta non solamente a se stessi, alla propria crescita personale, bensì verso gli altri, coloro che abbiamo vicino e a cui, a volte, dobbiamo affidare la nostra vita. Il senso di vicinanza e unione viene espresso egregiamente attraverso il concetto di Kumandra, l’essere un tutt’uno tra i popoli, che nel corso del tempo è andato scemando e spezzandosi definitivamente a causa di insicurezze, paure e, soprattutto, timore dell’altro. In un mondo dove tutti guardano soltanto alla propria terra, dove è l’incontro umano l’unico modo per poter salvare le persone, ritrovare la Kumandra è il punto fondamentale per Raya e i suoi alleati. Coloro di cui la protagonista dovrà imparare a fidarsi, così come noi facciamo con lei.

TUTTI I PERSONAGGI DI RAYA E L’ULTIMO DRAGO

Un cartone animato semplice, ma dalla narrazione efficace e toccante. Raya e l’ultimo drago riserva momenti di tenerezza, sequenze appassionanti e personaggi che andiamo adesso a scoprire meglio insieme, per vedere chi è che fa parte di questa meravigliosa Kumandra.

Raya 

Protagonista di Raya e l’ultimo drago è proprio quell’eroina che dà nome al film. Raya è la principessa di Cuore, figlia del capo Benja. I due vivono insieme ai cittadini della loro regione, la quale ospita l’ultimo residuo di magia del drago Sisu, colui che ha sconfitto cinquecento anni prima i Druun, ammassi di rancore e risentimento che, al loro passaggio, trasformano le persone in pietra. Questo fa del padre il Guardino della Gemma del Drago, ruolo che toccherà un giorno proprio a Raya ricoprire. Quando, però, la Gemma verrà rubata a causa dell’invida e della paura degli uomini, i Druun torneranno come un’inesorabile piaga sulla Terra. Sarà compito di Raya fermarli andando a ritrovare tutti pezzi della preziosa pietra, custoditi in ogni regione del Paese che, un tempo, veniva considerato una Kumandra. 

Raya ha una personalità determinata e difficilmente si lascia demoralizzare dagli ostacoli che cerca ogni volta di superare. È evidente che non sappia cucinare visti i suoi stuzzichini di cibo essiccato, ma è sicuramente un’alleata da volere accanto quando si è in difficoltà. Il suo più grande difetto è non fidarsi mai di nessuno e questo a causa di un tradimento subito da ragazzina. Ma la fiducia è un potere che ogni eroe dovrebbe avere, come imparerà Raya alla fine del suo viaggio. 

raya e l'ultimo drago

Sisu 

L’ultimo drago di cui parla il titolo è Sisu, creatura magica di cui Raya va disperatamente alla ricerca e che troverà alla fine di una delle foci del fiume che passa per il Paese. Sisu è un drago d’acqua e la sua specialità, come lei stessa ripete sempre, è quella di essere un eccellente nuotatore. Cinquecento anni prima rispetto agli eventi che si svolgono in Raya e l’ultimo drago, Sisu si era sacrificato per salvare l’umanità dai Druun, questo insieme al grandissimo contributo dei suoi fratelli. I draghi, però, dopo che i Druun vengono sconfitti, rimangono comunque statue di pietra. Raya risveglierà dunque Sisu, restato addormentato per tutti quegli anni, così che il drago possa riportare nuovamente alla vita l’umanità. 

La bellezza di Sisu risiede nell’ironia che contraddistingue la creatura mitologica e che la rende un personaggio irresistibile ed estremamente buffo. Sisu è, però, anche molto gentile ed oltre a fare battute divertenti sa anche dare consigli molto saggi. Ed è proprio qui che risiede il suo pregio che può essere visto, a volte, anche come un difetto: il drago Sisu è fermamente convinto della gentilezza e della bontà delle persone, e soprattutto quanto sia importante dare loro fiducia.

raya e l'ultimo drago

Tuk Tuk 

Tuk Tuk e Raya crescono insieme. Piccolo animale che vede l’incrocio tra una sorta di insetto, di armadillo e di carlino, Tuk Tuk è una creatura ibrida, ma, cosa fondamentale, è il compagno inseparabile della protagonista Raya. All’inizio del film lo vediamo addirittura dentro le mani della protagonista, mentre lo ritroviamo sei anni dopo grande il triplo, tanto che l’animale diventa un mezzo di trasporto per la ragazza. Tuk Tuk è adorabile e divertente. E, la sua cosa preferita, è farsi ribaltare quando si trova a pancia in su.

raya e l'ultimo drago

Benja

Come già evidenziato Benja è il padre di Raya e capo di Cuore, nonché Guardiano della Gemma del Drago. È l’uomo stesso ad addestrare Raya e ad insegnarle le mosse giuste con cui difendere la preziosa pietra. Benja è esattamente l’opposto di Raya: se quest’ultima diventa sfiduciata e circospetta su tutto ciò che riguarda qualcuno diverso da lei, il padre ha intenzione invece di riunire i popoli così da formare quella che un tempo chiamavano Kumandra. È il sogno del padre della giovane, l’obiettivo che spera prima o poi sarebbe stato possibile raggiungere. Anche dopo essere stato colpito alle spalle, Benja continuerà a sostenere la potenza dell’unione delle persone. È per questo che invocherà la Kumandra nonostante le cose vadano mettendosi male. Anzi, proprio per questo motivo, dirà a Raya di combattere perché venga ricostituita. 

raya e l'ultimo drago

Namaari 

Il motivo per cui Raya non si fida delle persone è colpa di Namaari. Le due ragazzine si incontrano da molto giovani durante un pranzo organizzato dal capo Benja per restaurare la Kumandra, in cui la figlia del sovrano di Cuore crede di aver trovato una nuova amica, oltre alla reale possibilità di vedere uniti i popoli. In verità i piani di Namaari, principessa di Zanna, sono ben altri. Su idea della madre, la giovane fa amicizia con Raya per poter così introdursi nel tempio in cui viene protetta la Gemma del Drago. Quando Raya porterà Namaari dalla pietra, la ragazzina proverà a rubarla, scatenando il putiferio che riporterà i Druun sulla terra. La ragione per cui Namaani ha acconsentito ad assecondare il piano della madre è perché il suo clan, come anche gli altri, è convinto che la prosperità di Cuore sia dovuta alla presenza della Gemma. 

Questo rende automaticamente Namaari l’antagonista di Raya e l’ultimo drago. La particolarità del cartone animato, però, è che insegna che ci sono sempre due punti di vista, due diverse maniera di vedere le cose. Sarà proprio ritrovando Raya che Namaari verrà posta di fronte a delle difficili scelte da fare, anche qui esplorando il concetto di fiducia, dimostrando i benefici che può portare e quanto, anche riceverne, porti ad acquisire diverse responsabilità.

raya e l'ultimo drago

Virana

Virana è la madre di Namaani, capo di Zampa, che con la figlia condivide la stessa determinazione, oltre al medesimo taglio di capelli. Come qualsiasi sovrano, il suo compito è quello di provvedere alla salvaguardia e alla prosperità della sua patria, e non le importa se questo implica il declino delle altre. Una donna il cui giudizio viene offuscato dal desiderio di protezione e potenza, per cui metterà a rischio la vita di molte persone. 

raya e l'ultimo drago

Boun

Raya imparerà a fidarsi delle persone anche perché, nel viaggio per sconfiggere i Druun, formerà un piccolo circolo di amici e alleati provenienti da diverse terre, quasi a richiamare in piccolo quella stessa Kumandra tanto sognata. Il primo personaggio ad unirsi a Raya e Sisu è il giovane Boun, chef del suo locale su barca, vascello che condurrà i personaggi nelle varie zone del paese, così da poter recuperare tutti i pezzi della Gemma del Drago. 

Boun è un cittadino di Coda ed è rimasto solo da quando la sua famiglia è stata pietrificata dai Druun. È sveglio e, a differenza di Raya, cucina benissimo. Ed è proprio per questo che, nell’attesa di ricongiungersi con i suoi famigliari, ha aperto il suo battello-ristorante. È intraprendente e spigliato e il suo ingrediente segreto è la salsa piccante.

raya e l'ultimo drago

Noi 

Quando Raya arriva ad Artiglio, la prima cosa che le accade è il venir derubata dei pezzi della Gemma dalla piccola Noi, bambina in compagnia di tre astute scimmiette. Sono queste la famiglia di Noi, almeno finché i suoi genitori non torneranno in carne ed ossa, visto che anche loro sono stati vittima dei Druun. Così, per sopravvivere nel frattempo, Noi e la sua gang sono diventati dei truffatori, sfruttando al meglio i loro punti forti: essere carini, tanto da ingannare le persone. Noi ha pochi anni, ma è già incredibilmente furba, oltre estremamente coraggiosa nell’affrontare tanti pericoli e tante prove da sola. La bambina di Artiglio si legherà molto al personaggio di Tong, abitante di Dorso.

raya e l'ultimo drago

Tong

Tong è rimasto l’ultimo del proprio villaggio. Raya e i suoi compagni lo scoprono quando arrivano a Dorso, incontrando solamente l’uomo in una cittadina ormai vuota. Nonostante in un primo momento Raya e i suoi amici si sentano minacciati da Tong, vista anche la sua stazza e la sua grandezza, in verità scopriranno nell’uomo una persona gentile, il quale sta dolorosamente soffrendo per la perdita della sua famiglia e del suo popolo. Un uomo davvero grande, per un grande cuore.

raya e l'ultimo drago