Fabio Volo, Ginevra Francesconi e Giulia De Lellis sono i protagonisti di Genitori vs Influencer, dal 4 aprile su Sky

Se Genitori vs Influencer è il terzo film di Michela Andreozzi, la commedia italiana è anche la seconda opera originale dell’offerta da Sky dopo Tutti per 1 – 1 per tutti, sequel della pellicola di Giovanni Veronesi uscita al cinema nel 2018. In epoca di pandemia, infatti, Sky ha deciso di avvalersi di alcuni film che non hanno potuto compiere il proprio passaggio in sala, così da finire direttamente distribuiti in forma domestica. E, come fu per l’opera di Genovesi rilasciata su Sky il 25 dicembre 2020, anche Genitori vs Influencer è pronto a far compagnia durante le festività uscendo sui canali dedicati il 4 aprile, nel giorno di Pasqua.

Una sorta di riproduzione rituale che era solita venir praticata nei giorni di festa dalle famiglie italiane, costrette da un anno a questa parte a rimanere nelle proprie case. E se dunque il pubblico non può andare al cinema, è il cinema ad andare dal pubblico, in prima assoluta alle 21.15 su Sky Cinema Uno, ma anche su NOW e disponibile on demand. 

genitori vs influencer

Di cosa parla Genitori vs Influencer?

Genitori vs Influencer mette in mostra una lotta che, ormai, negli ultimi anni, si fa sempre più pressante. Una battaglia dove le fazioni schierate sono quelle dei figli e dei loro idoli social in posizione di sfida contro l’intero panorama genitoriale. Nel caso specifico i protagonisti sono Simone (Ginevra Francesconi) e il padre Paolo (Fabio Volo), un insegnante rimasto vedovo quando la figlia era molto piccola e con cui ha creato negli anni un rapporto di affetto e comprensione. Sentimenti che però andranno gradualmente sgretolandosi con il crescere d’età dell’adolescente e che raggiungeranno la spaccatura definitiva quando quest’ultima, sempre attaccata al cellulare, confesserà al genitore di voler diventare un’influencer.

È da qui che la vita di padre e figlia cambierà radicalmente, diventando vetrina per un intero pubblico social: andando contro la famosa influencer Ele-O-Nora (Giulia De Lellis), Paolo diventerà a propria volta virale aprendo un proprio profilo Instagram dal nome Anti-influencer. Da lì il passo per il successo – e i like, i followers, le sponsorizzazioni – è molto breve, come il rischio di venir risucchiati dalla vita virtuale. 

genitori vs influencer

I protagonisti di Genitori vs Influencer

A vestire i panni di Paolo è l’attore, scrittore e conduttore radiofonico Fabio Volo, che questa volta veste i panni di un professore che cita Socrate durante le interviste e cerca di combattere “l’ignoranza social” portando su quest’ultimi contenuti culturali e d’alto livello morale. Buone intenzioni con conseguenze non altrettanto nobili, che lo porteranno però a riflettere e a cercare un nuovo tipo di legame con quella figlia della Generazione Z completamente immersa nei social. Ad interpretare la giovane ragazza è l’attrice Ginevra Francesconi, al suo quarto lungometraggio e dopo essere esplosa soprattutto per l’ottimo lavoro svolto nell’horror italiano The Nest – Il Nido. Francesconi dimostra una bravura che, senza dubbio, andrà sempre più ampliandosi negli anni e nelle opportunità che il cinema e la tv sapranno offrirle. Un nome promettente del cinema italiano che si rileva la scelta azzeccata per questo Genitori vs Influencer, di cui è il fiore all’occhiello. 

Alla sua prima prova cinematografica inoltre troviamo Giulia De Lellis, vera influencer con 5 milioni di followers su Instagram, che va cavandosela discretamente nella commedia che le permette di raddrizzare l’opinione comune che può avvolgere solitamente i social, cercando di inquadrarli in un’ottica più chiara e consapevole. 

A risaltare, però, sono gli abitanti del condomino in cui vivono i personaggi di Fabio Volo e Ginevra Francesconi, interpretati da Paola Minaccioni, Massimiliano Vado, Nino Frassica e una strepitosa Paola Tiziana Cruciani. Poco spazio, ma godibilissimo quello che viene riservato a questa famiglia surrogata che passa le feste insieme e diventa fulcro della vita dei due personaggi. Tutti con i propri caratteri e le proprie peculiarità, che permettono loro di risaltare anche facendo solamente da contorno ai protagonisti del film.

genitori vs influencer

Ma quindi, i social, fanno male?

Genitori vs Influencer tenta con leggerezza di riportare le questioni pregnanti che avvolgono ormai una realtà sempre più pervasa dai social, ingiustamente demonizzata per troppo tempo, ma comunque non in grado di sostituire tutto ciò che di tangibile esiste. È anche vero che, sbavando in alcuni suoi punti, il film non riesce a mettere perfettamente a fuoco i tanti, troppi concetti che vuole far passare, ma ha comunque il buonsenso di mettersi in discussione come dovrebbe fare chiunque nell’epoca dei social. Dalle collaborazioni al lavoro di social media manager, dalle cosiddette “shitstorm” a un tema come il revenge porn, il film cerca di delineare un quadro che, con alti e bassi, vuole soprattutto ristabilire l’unione tra un padre e una figlia, facendo sempre dei personaggi di Simone e Paolo il centro della storia. 

Per leggere la conferenza stampa di

Genitori vs Influencer 

Clicca qui!