Dopo l’adattamento dell’opera di Eduardo De Filippo Il Sindaco del Rione Sanità, Mario Martone torna a Venezia con Qui Rido Io, la storia vera della prima causa sul diritto d’autore in Italia con protagonista Toni Servillo nei panni di Eduardo Scarpetta.

Al Lido era mancato solo lo scorso anno perché impegnato alla regia televisiva de Il Barbiere di Siviglia, ma Mario Martone è pronto a tornare a Venezia a presentare Qui Rido Io, con cast, location e storia tutta partenopea. Dopo il Leone d’Argento – Gran Premio della giuria per Morte di un matematico napoletano, opera d’ esordio del ’92, il regista napoletano è passato per la Mostra con Noi credevano che gli valse il David di Donatello per il miglior film nel 2010; l’anno dopo con il clamoroso successo del biopic Il Giovane Favoloso; Capri Revolution nel 2018 e infine, due anni fa con Il Sindaco del Rione Sanità vincendo il Leoncino d’Oro e il Premio Pasinetti, assegnato dal Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici.

qui-rido-io-film

QUI RIDO IO: La sinossi del film di Mario Martone

Prodotto da INDIGO FILM con RAI CINEMA in coproduzione con TORNASOL, Qui Rido Io vede Toni Servillo nei panni di Eduardo Scarpetta, re del botteghino nella Napoli della Belle Époque d’inizi ‘900, arrivato al successo grazie alla maschera di Felice Sciosciammocca, personaggio nel cuore del pubblico napoletano riuscito perfino a soppiantare Pulcinella. Di umili origini e con un nucleo famigliare composto da mogli, compagne, amanti, figli legittimi e illegittimi tra cui Titina, Eduardo e Peppino De Filippo, il capostipite della dinastia Scarpetta-De Filippo decide di realizzare la parodia de La figlia di Iorio, tragedia del più grande poeta italiano del tempo, Gabriele D’Annunzio.

La sera del debutto però si scatena un putiferio: la commedia viene interrotta tra urla, fischi e insulti. Poeti e drammaturghi della nuova generazione gridano allo scandalo e Scarpetta viene denunciato per plagio dallo stesso D’Annunzio. Ecco dunque che inizia la prima storica causa sul diritto d’autore in Italia. Iniziano i logoranti anni del processo, e tutta la vita di Scarpetta e famiglia sembra andare in frantumi. Ma Eduardo, con un numero da grande attore, tenterà di sfidare il destino che lo voleva perduto e vincere una partita che sembrava persa.

qui-rido-io-film

Nel cast anche Maria Nazionale, Cristiana Dell’Anna, Antonia Truppo, Eduardo Scarpetta (il giovane erede della dinastia teatrale Scarpetta-De Filippo protagonista di Carosello Carosone), Roberto De Francesco, Lino Musella (Favolacce, Lei mi parla ancora, Loro), Paolo Pierobon, Gianfelice Imparato e con Iaia Forte.

Qui Rido Io verrà presentato in Concorso alla 78esima Mostra di Arte Cinematografica del Cinema di Venezia e verrà distribuito nei cinema italiani a partire dal 9 settembre con 01 DISTRIBUTION.

Nell’attesa della proiezione veneziana, ecco il trailer di Qui Rido Io.