L’Italia continua a mostrarsi carica per Venezia78: ecco i programmi completi della Settimana della Critica e delle Giornate degli Autori

Come ogni anno la Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia non si compone solamente dei film in concorso o fuori concorso, ma da tante interessanti sezioni parallele che ne arricchiscono la varietà e la portata. La Settimana della Critica e le Giornate degli Autori sono tra le ramificazione di questo festival che mette al centro ogni tipo di cinema e i suoi tanti aspetti, riconfermando la passione dell’evento e dei suoi selezionatori per i molti talenti lì fuori, destinati ad aprirsi al pubblico durante la manifestazione cinematografica. Vediamo insieme le pellicole più intriganti che potremo trovare dal 1 all’11 settembre al Lido.

Italiani a Venezia78

Come per il concorso della 78esima edizione della Mostra di Venezia, anche le sezioni parallele vedono tanta Italia presentarsi al pubblico. Sono infatti la maggior parte nostrani i titoli delle Giornate degli Autori, dove vediamo tornare alla regia Alessandro Gassman con il suo Il silenzio grande, storia di una famiglia eccezionale, segnata da confronti e equivoci nonché composta dagli attori Massimiliano Gallo, Margherita Buy e Marina Confalone. Dedicato invece a Ornella Vanoni è Senza fine, progetto di Elisa Fuksas ambientato in un hotel anni ’40 sospeso nel tempo dove prenderanno vita i ricordi e le passioni dell’iconica cantante. Tra i documentari c’è invece Il palazzo di Federica Di Giacomo, mentre quello che più di tutti incuriosisce è Lovely Boy, secondo film di Francesco Lettieri dopo il suo esordio su Netflix con Ultras che vede protagonista Andrea Carpenzano nel racconto di vita di un trapper tra ascesa e declino.

Per lo spaccato delle Notte Veneziane in collaborazione con Isola Edipo il quartetto di film selezionati è composta da Isolation di Michele Placido, Julia von Heinz, Olivier Guerpillon, Jaco van Dormael e Michael Wintebottom, da Una relazione di Stefano Sardo con Guido Caprino e Elena Radonicich, I nostri fantasmi di Alessandro Capitani con Michele Riondino, Paolo Pierobon e Alessandro Haber e per finire Welcome Venice di Andrea Segre.

Per quanto riguarda l’Italia nella 36esima edizione della Settimana della Critica troviamo Mondocane di Alessandro Celli, titolo da tenere sott’occhio e da cui si attendono molte sorprese. Il film vede tra i protagonisti Alessandro Borghi, ma sono i “piccoli” i veri protagonisti dell’opera, i tredicenni Paolo e Christian che, in un futuro distopico, cercano di entrare nella gang criminale delle Formiche. Il film sarà in sala dal 3 settembre.

venezia78

Il programma completo delle Giornate degli Autori:

  • Madeleine Collins di Antonine Barraud
  • Senza fine di Elisa Fuksas
  • Lovely Boy di Francesco Lettieri
  • Three minutes – A Lengthening di Bianca Stigter
  • Il silenzio grande di Alessandro Gassman
  • Il palazzo di Federica Di Giacomo
  • Shangri-la di Isabel Sandoval
  • I and the stupid boy di Kaouther Ben Hania

Notti Veneziane:

  • Una relazione di Stefano Sardo
  • Isolation di Michele Placido, Julia von Heinz, Olivier Guerpillon, Jaco van Dormael, Michael Wintebottom
  • I nostri fantasmi di Alessandro Capitani
  • Welcome Venice di Andrea Segre

Il programma completo della Settimana della Critica:

  • The Carry Death (Eles transportan a morte) di Helena Girón e Samuel M. Delgado
  • Erasing Frank (Eltörölni Frankot) di Gábor Fabricius
  • Mondocane di Alessandro Celli
  • Mother Lode di Matteo Tortone
  • Detours (Obkhodniye puti) di Ekaterina Selenkina
  • The salamander (A salamandra) di Alex Carvalho
  • Zalava di Arsalan Amiri
  • Film d’apertura: Karmalink di Jake Watchel
  • Film di chiusura: La dernière séance (The Last Chapter) di Gianluca Mataresse