Frank Matano e Diego Abatantuono arrivano al cinema dal 28 ottobre con la commedia che si svolge tutta nell’arco di una serata dal titolo Una notte da dottore

Tutto può accadere in una notte. Ce lo ha mostrato con vena comica e demenziale Todd Phillips con l’ormai cult Una notte da leoni e ce lo mostra in una salsa più pacata e dal sapore italiano Guido Chiesa, alla direzione degli attori Diego Abatantuono e Frank Matano per Una notte da dottore. Film che è in verità remake della pellicola francese Chiamate un dottore! di Tristan Séguéla, ma che rientra perfettamente nelle logiche editoriali di Medusa Film, che accetta di buon grado l’adattamento italiano di pellicole provenienti dall’estero, volendo puntare maggiormente sull’universalità e la presa delle storie.

“Il film francese offriva molti spunti divertenti, ma era quel lato più drammatico che volevamo perseguire e che invece accennava soltanto.” racconta Guido Chiesa “È stato soprattutto Diego a voler scavare in profondità e a dirci che dovevamo assolutamente affrontarlo. Se ci pensiamo tutti i più grandi film italiani hanno sia la commedia che il dramma al proprio interno, come Il sorpasso o La grande guerra.”. È proprio l’attore che va, anche in questo caso, ad approfondire la questione: “C’era un sotto testo che si poteva solamente intuire, ma in cui era necessario che noi andassimo a fondo. Se non lo avessimo fatto i personaggi sarebbero come fuggiti da noi, dalla storia. Invece in questa maniera siamo riusciti a portare in scena una storia realistica.”.

Una notte da dottore arriva al cinema il 28 ottobre con Medusa Film

Al fianco di Diego Abatantuono c’è una delle personalità comiche più conosciute del nostro panorama italiano, un Frank Matano fortemente voluto dal produttore di Una notte da dottore che si è trovato perfettamente in linea con le intenzioni del suo co-protagonista e del regista Chiesa. “Abbiamo lavorato nella casa di Riccione di Diego e abbiamo cercato ossessivamente la verità del racconto, proprio come lui desiderava. È stata una bellissima esperienza per me, perché è come se avessi imparato per osmosi qualcosa in più su questo mestiere.”. Continua Matano: “Il pubblico ormai è più sofisticato e si aspetta la tridimensionalità dai personaggi. Uno può far ridere tutti i giorni, ma quando si fa un film ci si deve concentrare bene sul proprio ruolo.”.

Una notte da dottore è al cinema dal 28 ottobre distribuito da Medusa Film.