Siete pronti a immergervi nelle avventure dei Vendicatori? Disneyland Paris vi farà vivere come eroi grazie alle tecnologie innovative del suo nuovo universo: l’Avengers Campus

Il 20 luglio verrà inagurato a Disneyland Paris il Marvel: Avengers Campus, una nuova area tematica interattiva, che permetterà ai piccoli e grandi eroi che visitano il parco di collaborare a stretto contatto con i Vendicatori, gli eroi più forti della Terra.

L’Avengers Campus costituisce un ulteriore passo in avanti nell’ottica di trasformazione pluriennale del Parco Walt Disnet Studios, che si prefigge di coinvolgere gli spettatori al massimo, potenziandone le esperienze sensoriali e permettendogli di agire in prima linea, lanciando ragnatele come Spider-Man, volando nello spazio come Iron Man e Captain Marvel, travestendosi e ricaricandosi come fanno i veri Supereroi. 

Grazie a tecnologie innovative, consolidate dai team Disney Imagineers e Disneyland Paris, i visitatori potranno sperimentare il riconoscimento gestuale nella Spider-Man W.E.B. Adventure; ragnatele lanciate in tempo reale utilizzando tecnologie di intelligenza artificiale, machine learning e computer vision per il tracciamento dei movimenti. Sarà Iron Man ad accogliere le reclute, i nuovi eroi del futuro, nell’attrazione Avengers Assemble: Flight Force con una nuova armatura ad alta tecnologia. Per tenere traccia delle mille avventure passate assieme, i Vendicatori vi permetteranno inoltre di scattare una foto ricordo dinamica, un “freeze frame” a 360 gradi, grazie a 27 fotocamere disposte attorno al vostro raggio d’azione.

«Ci abbiamo lavorato senza sosta dal 2018 – spiega Beth Clapperton, creative director dell’Avenger Campus -, per portare alla luce un luogo nuovo all’interno dell’universo Marvel, una dimensione parallela a quanto visto sullo schermo. A livello temporale, gli eventi dell’area si svolgono dopo il film Endgame, ma con la presenza di Tony Stark e Vedova Nera. Per la prima volta un parco non realizza una zona partendo da un tema ma vuole che sia l’ospite a diventare il centro della storia, in un’esperienza immersiva».