Los Angeles, una canzone originale e il sogno di fare cinema: la regista Julia Hart e il cast ci raccontano l’esperienza di Hollywood Stargirl

Nel 2020 su Disney Plus arriva la pellicola originale Stargirl. Il titolo prende il nome da una dei protagonisti del film, la stessa Stargirl, che pur essendo più una proiezione o quasi una visione o addirittura un sogno per i ragazzi di una piccola scuola di periferia, avrà modo di esprimersi diventando lei stessa personaggio in prima persona in un nuovo progetto dedicatole e in uscita il 3 giugno 2022. Hollywood Stargirl è l’operazione cinematografica che non vede più la ragazza interpretata da Grace VanderWaal solo all’interno di un narrazione, ma ne diventa perno a tutti gli effetti, riportando in questo sequel la fantasia, gli outfit e la musica che contraddistinguono la personalità del suo personaggio. “Stargirl è cresciuta e finalmente vede il modo. Prova cose, visita luoghi. Sta maturando e mentre cerca di capire cosa la definisce visita posti nuovi.” dichiara la giovane VanderWaal “È entusiasmante poter portare Stargirl al di fuori di un perimetro prestabilito e vedere come cambia attraverso il proprio percorso.”.

Una strada che ha allontanato anche la sceneggiatrice e regista dai libri di Jerry Spinelli da cui nasce il personaggio e che diventa totalmente un tutt’uno con la sua interprete Grace VanderWaal la quale ha anche scritto la canzone all’interno di Hollywood Stargirl dal nome Figure It Out. “Non avevo mai scritto nulla di mio. Ero molto nervosa, ma appena mi sono messa al lavoro per la canzone il testo è venuto fuori in maniera naturale ed è stato facile.” afferma l’attrice protagonista, e continua “Credo che Figure It Out abbia le giuste vibrazioni: quelle che danno la sensazione che ci sia un’amicizia nell’aria pronta a sbocciare in qualcos’altro. Oppure quella ingenuità e quell’innocenza destinate a cambiare.”.

Hollywood Stargirl arriva su Disney Plus il 3 giugno

Di ritorno oltre all’interprete protagonista è anche la cineasta Julia Hart, stavolta impegnata nella stesura di una storia che non avesse di base i romanzi di Spinelli e insieme emozionata di aver ambientato Hollywood Stargirl nella sua soleggiata Los Angeles. Dichiara Hart:È stato speciale poter girare in un luogo che amo. I piani al principio erano diversi, con mio marito Jordan Horowitz che è anche co-sceneggiatore del film non pensavamo che alla fine il progetto si sarebbe trasformato quasi in un “family movie”, nel senso che sarebbe stato girato vicino alla nostra casa.”. Un’ambientazione fondamentale se si pensa che la pellicola si basa sull’arrivo di Stargirl nella città degli angeli e del cinema, in cui scoprirà cosa significa realizzare un film. Un trasferimento dovuto al lavoro da costumista della madre interpretata nel sequel da Judy Greer, che non ha potuto che accettare il ruolo vista l’opportunità di essere il genitore di una ragazza tanto speciale. “Julia, basandosi sui libri già esistenti, ha scritto un personaggio meraviglioso come la giovane protagonista ed è impossibile non venir trascinato dalla sua felicità e positività.”. Continua Greer: “Nel film Starlight e la madre hanno un rapporto in cui è difficile per la donna tenerle segrete troppe cose, perché sono in quell’età della giovane in cui un genitore può cominciare ad essere più onesto con i figli. È qualcosa che è successo anche a me in quanto madre e che ho ritrovato molto in Hollywood Stargirl.”.

A completare il cast del film compaiono Elijah Richardson e Tyrel Jackson Williams, i quali interpretano nella pellicola due fratelli col sogno di debuttare al cinema. Dichiara Richardson: “Sento che nel film c’è molto di noi come persone, con le nostre passioni e la voglia di vivere il momento. Abbiamo lavorato insieme a Grace per cercare di creare un rapporto autentico all’interno della pellicola, così che i due nella storia mostrassero che se si ha la persona giusta accanto si possono affrontare anche dei rischi e, perché no, superarli.”. Continua Williams: “Hollywood Stargirl ci ha aiutato a interagire di nuovo con le persone. Si trattava del primo lavoro post-pandemia ed è stata un’occasione per riacquistare finalmente il senso del nostro corpo nello spazio e in relazione agli altri.”.

Hollywood Stargirl è disponibile dal 3 giugno sulla piattaforma di Disney Plus.