Interviste, Top News
Avatar 2 la via dell'acqua
Martina Barone

Avatar 2 - La via dell'acqua: ritorni e record secondo James Cameron e il cast

Tags: Avatar 2, Avatar 2 - La via dell'acqua, james cameron
Avatar 2 la via dell'acqua
Interviste Top News
Martina Barone

Avatar 2 - La via dell'acqua: ritorni e record secondo James Cameron e il cast

Tags: Avatar 2, Avatar 2 - La via dell'acqua, james cameron

Dall’apnea di Kate Winslet al tema della famiglia, fino al ruolo di Sigourney Weaver: cosa ci hanno raccontato i protagonisti di Avatar 2

Il 14 dicembre è il giorno che tutti stanno aspettando. Dopo tredici anni l’avventura di Avatar torna al cinema con un sequel attesissimo, che espanderà ancora di più l’universo ideato da James Cameron. Uno dei primi seguiti dell’opera del 2009, Avatar 2 – La via dell’acqua è il secondo capitolo di quella che sarà una vera e propria saga all’interno del panorama cinematografico e che si prepara a dominare come fu per l’uscita anni prima di una pellicola che riportò in auge il 3D grazie al popolo dei Na’vi. 

Dopo l’incontro col produttore Jon Landau, che qualche mese fa rilasciò in anteprima alcune dichiarazioni proprio su Avatar 2, stavolta è il turno del regista e sceneggiatore assieme al suo cast, che ci riportano ancora una volta sul pianeta di Pandora.

Avatar 2 – La via dell’acqua: parola al creatore James Cameron

“È stato come ritornare in famiglia” afferma lo stesso Cameron, che ritrova il cast originale con l’aggiunta della stratosferica Kate Winslet “L’importante con Avatar 2 era onorare il primo film, ma trovare anche un bilanciamento con la novità, con ciò che il pubblico non si aspetta. Stavolta il sentimento di fondo è quello dei genitori e cosa vuol dire ricoprire tale ruolo, mentre all’inverso troviamo anche la prospettiva dei figli e cosa significa cercare la propria indipendenza”. 

È proprio riguardo alla famiglia e, in particolare, alla maternità che guarderanno questi film successivi al primo Avatar, soprattutto La via dell’acqua. In fondo descrivere grandi personaggi femminili è un classico di James Cameron: “Zoe Saldana torna con un ruolo potente in questo sequel, ma rispetto al primo film dovrà rimettere in prospettiva le proprie priorità visto il suo ruolo di madre. Si scontrerà inoltre con Ronal, interpretata da Kate Winslet, che come vediamo dal trailer si lancia in battaglia nonostante sia incinta di sei mesi.

Continua Cameron: “Entrambe sono delle donne alfa, il che le porterà ad una sfida che si allungherà fino al terzo film. In aggiunta, poi, abbiamo Sigourney Weaver, la quale si è avventurata in una parte inedita: l’attrice sarà Kiri, una ragazzina di quattordici anni a cui ho voluto donare la stranezza di quando si è adolescenti, in cui però lei troverà proprio la sua forza”.

Il ruolo particolare di Sigourney Weaver

Avatar 2 la via dell'acqua
Credits: 20th Century Studios

Su quest’ultimo punto, ossia l’insolito ruolo di Kiri, è intervenuta la sua stessa interprete Weaver:C’è una connessione tra il mio personaggio e quello della dottoressa Grace Augustine. È stata sia eccitante, che terrificante l’idea di dover dare vita a un personaggio così distante da me, per il quale però ho studiato quanto potevo, capendo che in fondo per renderla reale dovevo ripensare a come ero e come mi sentivo io quando ero un’adolescente. Kiri è un personaggio stratificato, che ama essere circondata dalla natura, e che James ha scritto con la sua meravigliosa complessità”. 

Kiri sarà particolarmente legata alle figure di Neytiri di Saldana e di Jake Sully, il protagonista dell’opera del 2009 interpretato da Sam Worthington, il quale ha commentato questo sequel come “un Avatar 2.0 ancora una volta pieno di dettagli e di discorsi legati alla figura dei guerrieri e dei clan. Allo stesso tempo, però, James ha voluto anche nuove dimensioni da esplorare, rendendo centrale il ruolo della famiglia all’interno di La via dell’acqua, volendo inoltre mostrare il proseguo della storia d’amore tra Jake e Neytiri”.

Il tema della famiglia e della maternità in Avatar 2

Avatar 2 la via dell'acqua
Credits: 20th Century Studios

Se Sigourney Weaver si sente particolarmente lontana – per evidenti motivi – dalla sua Kiri, ad aver percepito una forte vicinanza al suo personaggio è proprio Zoe Saldana, che ha incanalato i sentimenti materni della sua Neytiri in quanto lei stessa è diventata madre nel lasso di tempo tra Avatar e Avatar 2 – La via dell’acqua. 

“È divertente scoprire quanto puoi diventare simile a qualcuno senza nemmeno accorgertene” dichiara l’attrice “È come se Neytiri ed io avessimo vissuto parallelamente. Nel primo film era mossa dalla paura e da una forma di ribellione, quella dovuta anche dal fatto di essersi innamorata di qualcuno che le avevano detto di odiare. Ma a quelle emozioni, nel sequel, è subentrato il timore di dover perdere chi ami più al mondo, sentimento che tutti i genitori provano. È stato bello riconnettermi proprio in questo momento della mia vita a Neytiri. Perché mi ha insegnato che un giorno i miei figli mi chiederanno di lasciarli andare e io saprò come farlo”.

Kate Winslet batte Tom Cruise

Avatar 2 la via dell'acqua
Credits: 20th Century Studios

Tra gli interpreti del cast originale figura anche Stephen Lang, il quale è stato “onorato nel veder espandere la visione di James Cameron e di farne parte. Nel primo film si è mosso come uno squalo per fare in modo che tutto seguisse i suoi piani, col sequel ha lasciato andare un’ironia che è quella che riesce sempre ad adattare alle sue storie”. 

Sul set di Avatar 2 – La via dell’acqua si è poi battuto un record che riguarda Tom Cruise. Nel ruolo di Ronal la new entry Kate Winslet ha raggiunto i sette minuti e quattordici secondi di apnea superando l’attore americano e i suoi sei minuti sott’acqua sul set di Mission Impossible – Rouge Nation. “Quel giorno non mi sentivo in vena, quindi ho chiesto a mio marito di non venire sul set. Ma è grazie a lui che ho avuto il video di quel momento, visto che si è intrufolato. Non mi sentivo al massimo e non volevo altre pressioni. Invece sì, ho battuto Tom Cruise!”.

Non solo stunt, però, ma anche voglia di rimettersi in gioco con James Cameron: “Se lui vede qualcosa in te, sei il primo a non volerlo deludere e a spingerti oltre quello che immagini di poter fare”

Avatar 2 – La via dell’acqua è in sala dal 14 dicembre distribuito da 20th Century Studios

Articoli recenti

ligabue. 30 anni in un giorno
News
Cristiana Puntoriero
Ligabue. 30 anni in un giorno: a marzo arriva al cinema il concerto di Campovolo 2022
darby consulenza fantasmi
Top News
Martina Barone
Darby Harper: Consulenza Fantasmi - Intervista al regista Silas Howard del film di Disney+
shotgun wedding
Recensioni
Cristiana Puntoriero
Un matrimonio esplosivo: recensione del film su Prime Video con JLo
Babylon
Top News
Martina Barone
Babylon: perché gli Oscar 2023 non hanno candidato il film di Damien Chazelle?
STAY CONNECTED